Economia

Calabria, Campania e Toscana. Ecco gli stabilimenti hitech di Hitachi…

  • Abbonati
  • Accedi
trasporti urbani

Calabria, Campania e Toscana. Ecco gli stabilimenti hitech di Hitachi Rail Italy

Hitachi Rail Italy (ex Ansaldobreda) conquista una nuova commessa in Danimarca. La società, tra i principali costruttori ferroviari del mondo, annuncia in una nota di aver firmato un contratto con Metroselskabet, impresa nata da una partenership tra il Comune di Copenaghen, il governo danese e la città di Frederiksberg per la fornitura di otto treni driverless (senza conducente) per le linee M1/M2 della metropolitana di Copenaghen. Il contratto è stato firmato lo scorso 7 marzo e ha un valore di circa 50 milioni di euro.

Hitachi Rail vanta una forte presenza nella capitale danese: sempre sulle linee M1/M2 dal 2002 circolano infatti 34 veicoli realizzati nelle fabbriche italiane di Napoli, Pistoia e Reggio Calabria e a questi si aggiungono i 39 treni costruiti per la linea di Cityringen che entreranno in servizio dal prossimo anno, tutti senza conducente. I nuovi treni per Copenaghen, in particolare, saranno realizzati tra Napoli, per i carrelli e la componentistica elettrica, e Reggio Calabria, per le casse, l’allestimento degli interni e l’assemblaggio.

«Il contratto firmato a Copenaghen – dice Maurizio Manfellotto, Ceo Hitachi Rail Italy - conferma la capacità della nostra azienda di offrire prodotti e servizi con elevati standard di sicurezza, affidabilità e confort al passeggero».

I nuovi otto treni verranno consegnati entro il 2020 e saranno molto simili a quelli forniti per Cityringen con alcuni adattamenti necessari per consentirne l’utilizzo sulle linee M1/M2. I treni - spiega l’azienda - saranno quindi all’ultimo livello di evoluzione tecnologica già sviluppato per i veicoli di Cityringen. La disposizione interna dei sedili sarà rivista per aumentare la capacità di trasporto, in linea con le necessità del servizio. Gli impianti di segnalamento e comunicazione, inclusi nella fornitura, saranno realizzati da Ansaldo Sts.

Tra i prodotti di punta di Hitachi Rail Italy, da novembre 2015 passata sotto il controllo giapponese, si annoverano: il nuovo treno ad alta velocità sviluppato in tandem con Bombardier, attualmente in servizio in Italia, il Frecciarossa 1000; le metropolitane driverless per le città di Milano (linea 5), Roma, Taipei, Riyadh, Copenaghen, Honolulu, Salonicco e Lima; le tradizionali metro con conducente per Milano, Fortaleza, Miami e nel prossimo futuro anche quella per Baltimora. Nelle fabbriche italiane dell’azienda sono attualmente in costruzione i nuovi treni regionali doppiopiano Rock per Trenitalia. Hitachi Rail Italy impiega circa 2mila dipendenti, suddivisi fra gli stabilimenti di Napoli, Pistoia e Reggio Calabria.

© Riproduzione riservata