Economia

Sicury Vimar: il “brevetto antiscossa” delle prese di corrente…

  • Abbonati
  • Accedi
anniversari

Sicury Vimar: il “brevetto antiscossa” delle prese di corrente compie 50 anni

L'idea

Un meccanismo in plastica che automaticamente chiude i fori della presa elettrica quando si estrae la spina.

Il motivo

Impedire il contatto con le parti in tensione, evitando il rischio di folgorazione soprattutto ai più piccoli

Sicury è un otturatore rotante a forma di elica in materiale plastico che chiude dall'interno i fori della presa impedendo l'accesso diretto di qualsiasi oggetto. Solo se sollecitato dalla pressione di una spina contemporaneamente su entrambi i lati, l'otturatore ruota su sé stesso aprendo i fori della presa e permettendo così il contatto elettrico. Qualsiasi altro oggetto non è quindi in grado di aprire l'otturatore e di arrivare alle parti in tensione

La data

15 marzo 1968 quando Vimar deposita il brevetto Sicury, otturatore di protezione che impedisce il contatto con gli elementi interni della presa elettrica.

La scelta

Concedere gratuitamente il brevetto Sicury al mercato che lo fece diventare standard in brevissimo tempo. Una evoluzione che ha contribuito a modificare le normative di riferimento.

In questi punti si riassume una idea rivoluzionaria seguita dall'altrettanto rivoluzionaria idea di “donare” al mercato il brevetto. E' Vimar la protagonista di queste scelte, azienda produce materiale elettrotecnico ed elettronico fondata a Marostica il 1° maggio 1945 da Walter Viaro e Francesco Gusi. Oggi l'azienda possiede oltre 200 brevetti rinnovando così il forte spirito innovativo che la caratterizza e trova oggi riscontro nelle sue soluzioni per l'Internet of Things e in tutti i prodotti offerti al mercato nei quali la più sofisticata tecnologia sposa il design e lo stile italiano che ha reso il nostro paese famoso nel mondo. Sempre all'insegna del Made in Italy.

© Riproduzione riservata