Economia

Villaggi, piano Th resorts per l’ex Valtur di Ostuni

  • Abbonati
  • Accedi
riassetti

Villaggi, piano Th resorts per l’ex Valtur di Ostuni

  • –di
Ostuni
Ostuni

Th resorts ha rilevato il villaggio ex Valtur di Ostuni ed ha subito riaperto con i primi 700 ospiti.

Come spiega Stefano Maria Simei, direttore commerciale Th Resorts «le attese per l’estate sono positive, posizioneremo il Th Ostuni (Brindisi) su una fascia di clientela medio-alta, con una particolare attenzione riservata alle famiglie». «In pochi giorni abbiamo riaperto il villaggio - dichiara Gaetano Casertano, ad Th Resorts -. E abbiamo difeso l’occupazione».

Per la stagione estiva 2018 sarà impiegato un organico medio di 60 persone che, nel 2019 a pieno regime, potrebbe superare le cento unità.

Il vilaggio ha una capacità totale di 400 camere. Al momento per i primi clienti in arrivo sono state utilizzate oltre 200 camere. A breve, nell’arco del mese di giugno, la ricettività salità a 300 camere, per arrivare poi a regime in rapporto al totale della capacità ricettiva.

Il villaggio di Ostuni (nella foto) fa parte - insieme a quelli di Marilleva (Trento) e Pila (Aosta) - del pacchetto di tre strutture lasciate da Valtur nell’ambito del piano di concordato. La proprietà di queste tre strutture fa capo a Cassa depositi e prestiti, che le aveva rilevate sempre da Valtur mesi fa attraverso di Fondo investimenti turismo. Dopo il default dell gruppo vacanze la gestion e è stata affidata alla società Hotelturist (partecipata Cdp) che opera con il marchio Th resorts. L’avvio della ristrutturazione e la riapertura in tempi rapidi del villaggio di Ostuni è un segnale forte al mercato.

Th resorts gestisce diverse strutture ricettive di cui 9 mare, sette montagna estate e sei montagna inverno, cui si aggingono tre villaggi che fanno capo al Touring club italiano. Buona parte delle strutture mare è concentrata tra le regioni del Sud e la Sardegna. Il giro d’affari atteso per il 2018 si aggira sui cento milioni di euro.

© Riproduzione riservata