Economia

Alimentare, fashion e design: Galileo primo socio di Alma, Naba a…

  • Abbonati
  • Accedi
alta formazione

Alimentare, fashion e design: Galileo primo socio di Alma, Naba a Roma, maxi-polo a Milano

Il gruppo Galileo global education, sotto la guida in Italia di Roberto Riccio, punta realizzare il polo leader nell’alta formazione, dall’alimentare al fashio, passando per il design. Galileo ha come azionista di maggioranza storico il Providence equity partners, cui si affianca Téthys holding che fa capo alla famiglia Bettencourt Meyers (L’Oreal). Galileo ha rilevato il 26,5% di Alma , la Scuola internazionale di cucina italiana che ha sede a Colorno (Parma) fondata a suo tempo da Gualtiero Marchesi. Con questa operazione Galileo è il primo socio di Alma, che accoglie migliaia di studenti da tutto il mondo. Galileo ha poi acquisito l’Istituto Marangoni (nel 2011) specializzato nel fashion, Naba (arte e creatività) e Domus Academy. È nato così un gruppo leader in Italia con 8mila studenti e un fatturato di 75 milioni. Naba - come annunciato da Riccio- sbarca a Roma. Per Marangoni è iniziato lo sviluppo internazionale con la sede di Miami (in Usa) che si affianca a Marangoni Shanghai. Riccio ha sottolineato anche che Galileo sta per realizzare in centro a Milano - probabilmente nell’area di Porta Nuova - il maxi-polo della formazione avanzata dal fashion al design e ai media con un’unica sede nell’area più dinamica d’Italia da punto di vista dell’innovazione e della vocazione digitale. Nel complesso Galileo conta otre 85mila studenti nelle 32 Alte Scuole gestite in dieci Paesi.

© Riproduzione riservata