Economia

Accor rileva 21c Museum Hotels negli Usa e guarda all’Italia

  • Abbonati
  • Accedi
hotel d’arte & grandi chef

Accor rileva 21c Museum Hotels negli Usa e guarda all’Italia

AccorHotels (nella foto il Ceo Sébastien Bazin) ha annunciato oggi - come si legge in una nota - la firma dell'accordo per acquisire (per 51 milioni di dollari) l'85% di 21c Museum Hotels, società di gestione alberghiera che riduce i confini tra musei e alberghi per offrire un'esperienza di viaggio assolutamente innovativo. Allo studio le potenzialità di investimento in Asia e sullo scacchiere europeo, e in particolare su un mercato come quello italiano ricco di offerta artistica. La 21c combina musei d'arte contemporanea, boutique- hotel e ristoranti gestiti da grandi chef, in undici location già aperte o in programma negli Stati Uniti. La catena 21c Museums hotels è stata fondata nel 2006 a Louisville, Kentucky, da Laura Lee Brown e Steve Wilson, filantropi e collezionisti di arte contemporanea. Forti del grande successo riscontrato per la struttura di Louisville, 21c Museum ha ampliato la propria rete e oggi l'azienda gestisce otto immobili sparsi negli Stati Uniti: a Bentonville, Cincinnati, Durham, Kansas City, Lexington, Louisville, Nashville e Oklahoma City, con altri 3 in sviluppo a Des Moines, Miami e Chicago. Il 21c Museum è uno dei più grandi musei di arte contemporanea degli Stati Uniti e l'unico museo del Nord America dedicato esclusivamente all'arte del XXI secolo. Aperto e accessibile 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, le mostre e i programmi di 21c sono completamente gratuiti per il pubblico. Ogni proprietà rimane un connubio innovativo di genuina ospitalità, design accurato, espressione artistica e creatività culinaria. Il marchio 21c Museum Hotels entrerà a far parte della collezione dei boutique-hotel MGallery di AccorHotels, che segnerà i primi passi del marchio nel mercato nordamericano. Ogni struttura MGallery ha il suo design e la sua storia da raccontare, dall'Hotel Molitor Parigi - MGallery o l'INK Hotel Amsterdam - MGallery, passando per l'Hotel Muse Bangkok Langsuan - MGallery fino all' Harbour Rocks Hotel Sydney - MGallery. 21c Museum Hotels beneficerà del supporto di AccorHotels in termini di sviluppo, visibilità commerciale e accesso a una delle più grandi reti di distribuzione del settore. Il gruppo Accor gestisce 4.200 hotel nel mondo e oltre 10mila residenze private di prestigio.

© Riproduzione riservata