Management

Maratona d’Impresa, due giorni sulla responsabilità e…

manifestazioni

Maratona d’Impresa, due giorni sulla responsabilità e sostenibilità aziendale

(Agf)
(Agf)

Due giornate dense di interventi, dibattiti, presentazioni, progetti e concorsi; 48 ore online di diretta streaming per approfondire a tutto tondo il tema della responsabilità e della sostenibilità aziendale. Il tutto in tre eventi - Maratona d’Impresa, uno speciale audiovisivo prodotto da Terzocanale e Reteconomy, Il Salone della CSR e dell’Innovazione sociale e il Premio Aretè , patrocinato da Confindustria e Abi - che convergono sotto un unico cappello, quello per l’appunto della corporate social responsability. L’appuntamento è fissato per il 4 e 5 ottobre all'Università Bocconi di Milano ed è possibile seguirlo in Rete, con 20 ore di diretta trasmesse dallo studio allestito presso l’Ateneo milanese, sul sito del Sole24ore e su quelli di Reteconomy, L’impresaonline.net, Rai Cultura, Askanews e Formiche. Edizioni speciali di Terzocanale dedicati alla due giorni sono in programma su Reteconomy, canale 512 di Sky.

Maratona d’Impresa, ideata e condotta da Enzo Argante, è una vera e propria non stop, la prima nel suo genere in Italia, e mette a cronfronto imprese (circa 140 quelle presenti), imprenditori e manager, esperti, accademici ed esponenti dei media. Oltre una sessantina le iniziative in calendario, e fra queste spicca la 14esima edizione del Premio Aretè, che attribuisce otto diversi riconoscimenti alle organizzazioni che meglio si sono distinte nell’ambito della comunicazione responsabile. Da non perdere anche i momenti dedicati agli approfondimenti sul fenomeno Csr, con le ricerche proposte da Doxa, Gfk, Alkemy Lab e Aedus Innovation Lab.

Ad aprire i lavori, martedi 4 alle 9.30, il video messaggio del Presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, uno dei più assidui sostenitori dell’importanza della corporate social responsability in termini di business, del suo ruolo fondamentale a livello di politica industriale e non solo in fatto di cultura d’impresa. Le 20 ore di trasmissione in streaming saranno animate dagli interventi in diretta dei veri protagonisti di questa “full immersion” sul tema della responsabilità sociale, e cioè le aziende, con i rappresentanti (tra gli altri) di Generali Italia, Costa Crociere, Cial, Bureau Veritas, Cisco, Canon, Auchan, Bureau Veritas, Bosch, Ranstad, IntesaSanpaolo, Arcadia, Terna.

L’evento di apertura del salone è dedicato ai giovani e al loro rapporto con le imprese rispetto al significato più moderno di cambiamento, coesione e competitività. All’interno del palinsesto trovano spazio contributi assai diversi fra di loro, ma comunque legati dal fil rouge che unisce i vari appuntamenti in calendario, e cioè l’intento di affrontare a tutti i livelli i temi della responsabilità e della sostenibilità, con particolare attenzione ai nuovi modelli digitali della comunicazione e dell’apprendimento. Offrendo testimonianza concreta di progetti e iniziative in corso d’opera, partendo dal presupposto che tutta l’azienda è responsabile e non solo chi (il Corporate Responsability Manager) vive questa missione come funzione aziendale.

Ecco quindi l’attività della prima banca italiana, Intesa Sanpaolo, a difesa del patrimonio artistico; il cambiamento digitale dell’Italia e degli italiani raccontato da Cisco; le riflessioni sui nuovi mondi professionali visti da LinkedIn, il social network per il business. Ciliegine sulla ricca torta di Maratona d’Impresa sono infine gli incontri con il direttore dell'Oxford Internet Institute, il filosofo Luciano Floridi, docente di etica dell’informazione, e con l’astronauta Maurizio Cheli, che parla della sostenibilità vista dallo spazio.

© Riproduzione riservata