Management

I benefici finanziari di un MBA controbilanciano le spese?

business school

I benefici finanziari di un MBA controbilanciano le spese?

Quando ha deciso di presentare domanda per frequentare un MBA alla Stanford Graduate School of Business, l’istituto della California noto per la formazione degli imprenditori, Matt Bulloch aveva gi fondato la sua azienda TentCraft.
All’epoca si stava trastullando con l’idea di abbandonare il mondo delle tende promozionali per passare all’elettronica, ma dopo aver completato uno stage presso Apple si reso conto che quel settore non faceva per lui. Per capire quanto valesse la mia azienda, stato necessario che prendessi per un p le distanze da essa, dice. Eppure, Bulloch non rimpiange di aver speso tempo e denaro per prendere il diploma MBA a Stanford. In media, gli studenti iscritti al programma di Stanford sanno di dover pagare pi di 218mila dollari per studiare due anni presso la scuola, ai quali vanno aggiunti circa 200mila dollari in mancati guadagni.

Mi hanno stimolato a far crescere la mia azienda pi rapidamente, ed quello che ho fatto osserva, facendo notare che quando ha iniziato il corso cinque anni fa TentCraft aveva 15 dipendenti, mentre oggi ne ha 85. Bulloch prosegue dicendo che, oltre ai corsi veri e propri, redditizia la rete della quale entrato a far parte, composta da ben pi di un elenco di nomi e numeri di telefono di buoni amici. Uno dei miei compagni di corso uno dei nostri clienti pi importanti, sottolinea. E gli utili di quell’unico cliente hanno coperto del tutto la spesa per il conseguimento del diploma. Le tasse di frequenza e le spese per vitto e alloggio arrivano a pi di 100mila dollari l’anno nei programmi di universit americane al top come Harvard a Boston, il vicino MIT Sloan o Wharton in Pennsylvania. Per molte persone che riflettono sull’eventualit di iscriversi a un MBA a tempo pieno, l’aspetto economico di sicuro uno dei fattori pi complessi di cui tener conto, al quale va aggiunto il mancato guadagno perch ci si deve allontanare dal posto di lavoro per uno o due anni. I futuri guadagni potenziali diventano dunque di cruciale importanza.

Per coloro che si sono diplomati nel 2013 e hanno risposto al sondaggio del FT sugli ex alunni, ai fini dell’iscrizione a un corso MBA l’aumento dello stipendio conta tanto quanto le qualit manageriali acquisite. Per la maggior parte di loro le prospettive dopo il diploma sono rosee. In media, coloro che hanno frequentato uno dei 100 programmi MBA migliori del mondo, nell’arco di tre anni da esso hanno raddoppiato lo stipendio che percepivano, anche se le cifre relative agli stipendi sono assai varie. Gli ex alunni dell’alma mater della Bulloch, Stanford, al secondo posto della classifica 2017, hanno riferito che anche se per prendere l’MBA in media hanno rinunciato a uno stipendio medio di oltre 100mila dollari l’anno, a tre anni dal diploma adesso guadagnano quasi 200mila dollari.

Al confronto, gli ex alunni del Tippie College of Business nello Iowa, classificato all’84esimo posto, riferiscono di guadagnare adesso poco pi di 100mila dollari, la cifra di partenza per i candidati a Stanford, anche se per i diplomati della Tippie essa rappresenta un aumento effettivo del 130 per cento rispetto agli stipendi pre-MBA di appena cinque anni fa, che in media si aggiravano sui 45mila dollari.

A dispetto dei consistenti aumenti di stipendio di cui godono i diplomati MBA, spesso a motivare molti manager a iscriversi a un MBA la voglia di cambiare settore di lavoro o l’arrivo di una promozione improvvisa: a dirlo David Deyak, assistente rettore alla Tippie. Egli fa notare che circa i due terzi dei candidati che vogliono un diploma MBA aspira a una svolta nella carriera. I vantaggi economici di questo investimento sono un fattore di cui tengono sicuramente conto, ma gli studenti partono con l’idea che l'MBA li possa aiutare a esaudire i loro sogni, dice.

Prima di tornare alla Tippie per conseguire il suo MBA nel 2011, Kyle Bogler ha lavorato negli Stati Uniti nel management operativo di una societ di logistica. Oggi lavora come revisore contabile interno in un’azienda di abbigliamento di Hong Kong, essendo riuscito nella “tripletta” alla quale molto spesso ambiscono gli studenti degli MBA: cambiare lavoro, settore e paese. Ci ho rimesso 60mila dollari e due anni di stipendio, ma adesso usufruisco di un pacchetto per espatriati a Hong Kong che copre proprio tutto dice Bogler. Egli crede che l’MBA lo abbia aiutato a trovare quel lavoro 5-10 anni prima di quando sarebbe riuscito a ottenerlo senza di esso. Per ottenere quel posto mi bastato alzare la mano e soprattutto fare rete dice, qualit che ammette di non aver avuto prima del suo MBA. Per me tutto ci vale oro.

La sua un’opinione condivisa da molti di coloro che hanno risposto al sondaggio 2017 dell’FT sugli MBA, che hanno indicato nel network di ex alunni una delle tre ragioni pi importanti per le quali iscriversi a un programma MBA. Qual il valore di un MBA? Quanto costa? Molto pi di quanto si possa indicare in soldi dice Yossi Feinberg, rettore associato senior per le questioni accademiche a Stanford. Egli fa notare che la scelta di un MBA invece di un altro pu dipendere anche dal fatto di essere rimasti indietro rispetto agli ultimi sviluppi in un settore a rapida espansione come quello tecnologico, e di essere soggetti alla derivante incertezza. Simili preoccupazioni hanno indotto molti studenti a propendere per programmi pi corti e limitati a un anno: lo dice Virginie Fougea, responsabile delle ammissioni a Insead, l’MBA di un anno al primo posto delle classifiche mondiali.

Nel 2016 in tutto il mondo le domande di iscrizione per l’MBA di un solo anno sono aumentate nel 57 per cento delle scuole che offrono questi corsi, secondo le ultime cifre ricavabili dal Graduate Management Admission Council, proprietario e amministratore del corso di ammissione GMAT. Coloro che si iscrivono ai corsi di diploma in due anni hanno maggiori possibilit di ricevere borse di studio: il 48 per cento di chi ha preso un diploma biennale e ha risposto al sondaggio del FT ha ricevuto sussidi o sovvenzioni, rispetto al 36 per cento dei colleghi iscritti ai corsi di un solo anno. In ogni caso, i programmi pi brevi garantiscono ancora adesso un valore superiore rispetto al denaro speso. Soltanto cinque degli MBA della classifica 2017 che hanno il miglior rapporto qualit-prezzo sono programmi biennali.

Anche cos, Fougea dice che il rapporto qualit-prezzo non determinante ai fini della decisione finale. Le spese a cui si va incontro si prendono sicuramente in considerazione, ma non sono tra i primi fattori. Ad attirare in modo particolare Mike Abare, ex alunno americano dell’Insead della classe diplomatasi nel 2013, stata la natura internazionale del programma. Dopo un diploma universitario cosneguito negli Usa ha spiegato che voleva vivere un’esperienza significativa in Asia. Ha cos frequentato il campus di Singapore dell’Insead ed tornato negli Stati Uniti con l’idea di lavorare per l'Fbi.

Carlos Garca Pont, direttore del programma MBA alla Iese Business School di Barcellona, una delle poche business school europee a organizzare un programma MBA su due anni, dice che chi sceglie il loro corso lo fa per ragioni precise e aggiunge di essere convinto che un programma di un anno adatto a chi gi sa quello che vuole: Noi cerchiamo di aprire delle finestre nelle loro vite, cos che possano imparare a conoscere quello che non conoscono. Alla Iese le domande di iscrizione sono in aumento, tanto che nel 2016 stata aggiunta al programma una quinta sezione di 70 studenti.

Betsy Ziegler, responsabile per l'innovazione alla Kellogg School presso la Northwestern University in Illinois, che offre un programma MBA tradizionale di due anni e un programma pi breve senza tirocini estivi, dice che il programma breve strutturato per coloro che tornano a lavorare nelle proprie aziende o in settori come la consulenza, che non necessita di tirocinio. La cosa pi difficile passare dal management generico alla finanza: in questo caso indispensabile il tirocinio, aggiunge.

Se per molti studenti che vogliono frequentarlo il tempo da dedicare a un programma MBA di sicuro argomento da tenere in maggiore considerazione rispetto alle spese, tutti concordano sul fatto che i candidati appartengono a un gruppo che in sostanza si auto-seleziona. Molti giovani manager, infatti, a causa delle alte spese decidono di non presentare neppure domanda per un MBA. La vera questione di cui dobbiamo occuparci riguarda la consapevolezza. Come potremmo influenzare l’afflusso [di candidati] invece di limitarci ad accettarlo?, esemplifica il professor Feinberg. Se le domande di iscrizione ai corsi di due anni caleranno, questa domanda dovranno porsela sempre pi scuole di business.

Copyright The Financial Times Ltd. 2017
(Traduzione di Anna Bissanti)

© Riproduzione riservata