Management

Ravera confermata alla presidenza di Assotelecomunicazioni-Asstel

biennio 2017-2019

Ravera confermata alla presidenza di Assotelecomunicazioni-Asstel

Secondo mandato di Presidenza per Dina Ravera che continuerà a guidare la filiera delle Tlc per il biennio 2017-2019. L’Assemblea di Assotelecomunicazioni-Asstel, associazione che nel sistema Confindustria rappresenta gli operatori telefonici di rete fissa e mobile, i fornitori di apparati e di servizi di rete, le aziende di software per le telecomunicazioni, le infrastrutture di rete e le aziende di Contact Center, ha deciso di dare continuità alla politica di settore portata avanti in questi due anni dall’Associazione.

Dina Ravera, ingegnere elettronico, dal 31 dicembre 2016 Merger Integration Officer di Wind Tre, dopo una lunga carriera in 3 Italia e prima ancora in McKinsey, nell’accettare l’incarico ha detto: «Negli ultimi anni si è finalmente manifestata una generale presa di coscienza sulla necessità per il nostro Paese di creare un ambiente di mercato e normativo favorevole agli investimenti in innovazione. Ciò ci ha permesso di cogliere alcuni significati risultati, misurabili in termini di crescita dell’infrastrutturazione digitale e diminuzione del gap d’innovazione con il resto dell’Ue. Il prossimo periodo ci vedrà impegnati a intensificare la collaborazione con le istituzioni competenti per raggiungere altri importanti traguardi, fra cui la semplificazione e l’omogeneizzazione sul territorio delle prassi burocratiche che accompagnano le opere infrastrutturali, il catasto delle reti del sopra e sottosuolo, l’adeguamento dei valori dei limiti alle emissioni elettromagnetiche ai parametri vigenti nei paesi europei. Un altro importante fronte che merita il nostro massimo sforzo riguarda il mondo del lavoro. Qui siamo impegnati nello sviluppo di politiche attive, anche attraverso il recente accordo sottoscritto con Anpal. Dobbiamo far si che la trasformazione digitale del Paese diventi un’opportunità per tutti, per i lavoratori che devono trovare l’occasione per riqualificarsi, per i giovani ai quali va offerta la possibilità di mettere a frutto in termini professionali il loro talento».

A fianco di Ravera, nel prossimo biennio, lavorerà la nuova squadra del Consiglio di Presidenza composto da Andrea Antonelli (Almaviva Contact), Andrea Giovanni Bono (BT Italia) Alberto Calcagno (Fastweb), Massimo Canturi (Comdata), Pietro Guindani (Vodafone Italia), Jeffrey Hedberg (Wind Tre), Francesco Micheli (TIM), Federico Rigoni (Ericsson Telecomunicazioni), Riccardo Ruggiero (Tiscali). L’Assemblea di Asstel ha anche approvato l’ingresso in associazione di Rai Way, società di gestione delle infrastrutture di trasmissione e diffusione radiotelevisiva della Rai. Con l’adesione di Rai Way, Asstel completa la rappresentanza delle società delle torri di telecomunicazioni operanti in Italia, diventando il polo nazionale di aggregazione di questo mercato in rapido sviluppo.

Infine, è stata integrata la composizione del Consiglio Generale che resterà in carica fino al 2018, eleggendo 4 nuovi consiglieri: Aldo Mancino (Rai Way), Cristoforo Morandini (TIM), Ruggero Verazzo (Covisian) e Danilo Vivarelli (Call&Call) che vanno a completare la squadra dei consiglieri di cui fanno già parte il Past President dell'’ssociazione Cesare Avenia (Ericsson Telecomunicazioni), Massimo Angelini (Wind Tre), Roberto Biazzi (Fastweb), Oscar Cicchetti (Inwit), Donatella Isaia (Vodafone Italia), Gianluca Landolina (Cellnex), Giovanni Pipita (Abramo), Tommaso Pompei (Open Fiber), Marco Tripi (Almaviva), Salvatore Turrisi (Sielte) e Domenico Zappi (Colt Italia).

© Riproduzione riservata