Moda24

A Biella il factory outlet conquista il centro storico

fashion

A Biella il factory outlet conquista il centro storico

La prima pietra del futuro city outlet di Biella porta il marchio Piacenza 1733. È stato inaugurato il primo negozio dell’oulet diffuso che sorgerà nel centro storico di Biella. Un progetto ambizioso, che scommette sull’apertura di una trentina di punti vendita entro la primavera prossima, altri 40 entro il 2018. A sostenere la trasformazione in chiave di factory outlet del centro storico è l’associazione Biella 015 e il Comune, con un progetto affidato alla ROS Retail Outlet Shopping.

«L’apertura dello show case di In Biella Factory Stores rappresenta un segnale concreto della fattibilità del progetto entrato nella sua fase operativa» racconta Luisa Bocchietto, a capo dell’associazione Biella. «Si tratta di un’iniziativa innovativa che unirà l’esperienza dello shopping alla storia e alla cultura industriale di un distretto unico al mondo» aggiunge.

Le potenzialità del progetto sono nero su bianco, come ricorda Cesare Nonnis, responsabile Italia della società che segue il progetto: uno dei distretti industriali più antichi d’Italia, legati al tessile e al mondo del fashion, accanto al patrimonio culturale e gastronomico di Biella, al centro del quadrilatero turistico nel nord-ovest, tra Milano e Torino, Valle d’Aosta, lago Maggiore e lago d’Orta, e Langhe e Roero.

Carlo Piacenza, amministratore delegato di Piacenza 1733 e a capo degli industriali biellesi sottolinea, «come imprenditore di un marchio storico di Biella», il carattere innovativo del progetto «che vuole essere funzionale al rilancio della città e del territorio e contribuire ad aumentare la riconoscibilità del brand Biella nel mondo».

Commercializzazione e gestione del progetto sono affidate alla ROS Retail Outlet Shopping, che gestisce otto aree in Europa, racconta Nonnis, country manager della società, «compreso l’outlet delle 5 terre, che abbiamo in gestione da poco più di un anno». Il modello di business è quello classico, con una società veicolo che incorpora gli spazi e li affitta ai vari brand, ma l’idea è di realizzare a Biella un city outlet in un borgo storico per valorizzare e rilanciare l’intera area e i suoi brand storici. «A regime avremo nel 2018 una rete di 70-80 punti vendita con un fatturato stimato sui 50 milioni di euro. Un progetto fatto dai biellesi per la città, con una grande attenzione alla sostenibilità economica dei canoni di affitto».

Il factory store di Piacenza 1733 sarà aperto al pubblico da sabato 3 dicembre.

© Riproduzione riservata