Moda24

Pettenon accelera negli States

cosmetica

Pettenon accelera negli States

Il premio Innovazione Smau, ottenuto alla fine di marzo per merito di un particolare sistema di barcode per la tracciabilità dei prodotti, è solo l’ultimo dei riconoscimenti che sono stati attribuiti alla Pettenon Cosmetics. L’azienda dell’Alta padovana - la sede è a San Martino di Lupari -, specializzata in prodotti professionali per la bellezza e l’hair care, “veleggia” sicura verso il quarto anno consecutivo di crescita a doppia cifra, dopo aver visto i propri ricavi aumentare negli ultimi tre anni del 19% all’anno, raggiungendo quota 65 milioni di euro, con un Ebitda 2016 del 17%. «Oggi esportiamo in 93 Paesi nel mondo - spiega l’amministratore delegato Federico Pegorin -, ma nel giro di 5 anni contiamo di allargare il perimetro a 160 Paesi e di portare la quota export dal 64% sul fatturato a circa il 90%». La storia della Pettenon Cosmetics parte dal 1946 con la nascita di Morgana di Mario Pettenon che produceva saponi e rossetti, in cui lavorava anche Arturo Pegorin, che negli anni ha rilevato l’azienda e data in mano ai figli, attuali ad e presidente. Oggi la Pettenon è specializzata soprattutto in prodotti per i professionisti dell’hair styling e opera sia con marchi propri - Alter Ego Italy, il principale, e poi Inebrya, Fanola, RR e Biotea - che per conto terzi, settore che nel 2016 ha fruttato ricavi per 20 milioni di euro.

Il segreto del successo di questa impresa familiare sta nella costante innovazione di prodotto e in una struttura organizzativa dinamica e giovane. «Stiamo puntando molto sulla tracciabilità, per noi qualità e purezza sono al primo posto - dice il presidente Gianni Pegorin -. Nei nostri sette laboratori di analisi vengono compiute 30mila analisi l’anno». «La nostra filosofia è produrre per diverse fasce di mercato - aggiunge il fratello Federico -, per soddisfare il 100% delle esigenze, ma sempre rimanendo su livelli qualitativi alti. E per quanto riguarda gli organici, puntiamo molto sui giovani, più dinamici e aperti alle novità». Pettenon Cosmetics fa parte di una holding, la AGF88, che controlla una decina di società; i siti produttivi - 10.600 metri quadri complessivi, da cui escono quasi 76 milioni di pezzi l’anno, con una logistica gestita in proprio - sono tre: Pettenon Cosmetics a San Martino di Lupari, dove nascono i prodotti professionali per capelli, G&P Cosmetics, a San Sepolcro (Arezzo) dove vengono prodotte le creme coloranti, Biocosmethics a Schiavon (Vicenza), da cui escono i prodotti per viso, corpo e in parte per capelli. Il gruppo fattura in totale 110 milioni di euro. Tenendo fede alla vocazione internazionale, è imminente l’apertura di una filiale commerciale della Pettenon negli Stati Uniti: entro aprile sarà operativa una partnership con una società statunitense per la distribuzione dei prodotti dell’azienda padovana.

© Riproduzione riservata