Moda24

Swatch alla Biennale di Venezia

arte e orologi

Swatch alla Biennale di Venezia

«Giardini colourfall» di Ian Davenport è una installazione monumentale, 40 metri per quattro di puro colore, 200 litri di pittura utilizzata e 75 giorni di lavoro di cinque persone, ora nel cuore della Biennale Arte 2017. Per la prima volta lo Swatch pavilion è trattato proprio come fosse un Paese, fra gli spazi di Singapore ed Albania.

Da 33 anni l’azienda degli orologi coltiva collaborazioni con artisti come l’inglese, che - abituato a pitture cariche di ogni tonalità e di grandi dimensioni, come le bande cromatiche fotografatissime a Venezia - si è cimentato per la prima volta con un pezzo abbastanza piccolo da essere portato al polso.

Il risultato è “Wide acres of time”, uno Swatch prodotto in edizione limitata (1.966 pezzi), presentato in laguna insieme alla nuova avventura al fianco dell’arte.

Alla Biennale veneziana, negli spazi dell’Arsenale, ci sono anche quattro artisti che hanno vissuto un’esperienza nello Swatch Art Peace Hotel, l’albergo aperto sei anni fa a Shangai per essere un crocevia di persone ed esperienze. Qui talenti da ogni parte del mondo si fermano dai tre ai sei mesi: vivono e lavorano, scambiandosi influssi e idee dei rispettivi mondi, che non escludono alcuna disciplina.

L’evento veneziano ospita le opere a inchiostro del cinese Yuan Jin Hua, le fotografie della francese Virginie Litzler, le sperimentazioni sui materiali del sudafricano Rodan Kane Hart e le installazioni dell'architetto belga Cedric Van Parys.

Del rapporto necessario fra un’istituzione culturale e nuovi mecenati hanno discusso a Venezia Paolo Baratta, presidente della Biennale, e Carlo Giordanetti, direttore creativo di Swatch: «In ambienti come l'hotel degli artisti che abbiamo voluto a Shangai l’energia si moltiplica esponenzialmente: i quattro artisti che ora sono a Venezia si sono distinti per intensità e testimoniano questa capacità di parlare linguaggi diversi e sperimentare nuove collaborazioni».

© Riproduzione riservata