Moda24

Dalle palestre ai cosmetici bio, sempre più star imprenditrici di…

beauty + benessere

Dalle palestre ai cosmetici bio, sempre più star imprenditrici di bellezza

(Marka)
(Marka)

L’apripista fu Jane Fonda, negli anni '80 passò da Barbarella a star del fitness. L’aerobica divenne uno stile di vita e i suoi video di workout andarono a ruba, fu il coronamento dell’homefitness. A seguire altre star cavalcarono l’onda: Olivia Newton John con “Let’s get physical” che non fu solo una hit, ma un mantra per intere generazioni con i suoi Dvd e Denise Austin che vendette oltre 24 milioni di video sul workout. E adesso? Gli esempi non mancano, sono molte le star che si sono rifatte una carriera grazie al wellness.

È il caso di Gwyneth Paltrow che nel 2008 ha fondato Goop, un portale di lifystile con relativo e-commerce. Il passaggio dal blog alla filosofia di vita è stato immediato e su goop.com si trovano ricette e consigli di bellezza e salute. Non solo, Paltrow ha lanciato una linea di cosmetici bio e una linea di abbigliamento prêt-à-porter , tutto in vendita sul suo sito. L’anno scorso Kate Hudson ha pubblicato il libro, “Pretty Happy: healthy ways to love your body” (in vendita su amazon.it), con consigli su come condurre una vita più sana e attiva. Questa guida è stata il completamento della sua linea di abbigliamento sportivo “Fabletics”, lanciata due anni fa: capi comodi a prezzi accessibili che in poco tempo hanno conquistato il mercato con un’apertura di 18 store e un’espansione internazionale in Germania, Francia, Olanda, Canada e Austrialia.

Pop star all’opera
Non poteva mancare Madonna che del fitness ha fatto una propria filosofia di vita, con un corpo che non ha nulla da invidiare a quello di ragazze molto più giovani. Nel 2010, due anni dopo la pubblicazione del suo undicesimo album “Hard Candy”, la pop star decide di fondare, insieme ai soci Guy Oseary e Mark S. Mastrov, Hard Candy Fitness, una catena di palestre aperte 24 ore su 24. Il successo è stato immediato e negli anni ha aperto sedi ovunque: Città del Messico, Mosca, San Pietroburgo, Santiago, Roma, Milano, Sidney e Toronto.

La statuaria Beyoncé, insieme al suo nutrizionista personale Marco Borges, nel 2013 ha avviato la start up 22 Days Nutrition, un programma basato su una dieta vegana che in 22 giorni, con consegna di piatti a domicilio, permette di ottenere un fisico asciutto e tonico. Il successo è stato immediato, visti anche i risultati sulla bella Beyoncé dopo la gravidanza. Ma la pop star ci ha preso gusto e l’anno scorso ha lanciato, insieme a Sir Philips Green, chairman del gruppo Arcadia (Topshop, Topmen e Miss Selfrigde), il brand “Ivy Park” , capi activewear con un tocco sensuale. La linea è venduta online e in alcuni store (Topshop, Nordstrom, Zalando, Net A Porter, Selfridges and JD Sports) sparsi in 50 paesi.

Le paladine della vita sana
Il filone bio ed eco-sostenibile è apprezzato da molte star. Alcune hanno deciso di trasformalo in business. È il caso di Jessica Alba, che nel 2012 ha fondato l’azienda “The Honest Company”, un brand eco-friendly con prodotti per l’igiene del bambino e la pulizia della casa. Visto il grande successo ottenuto, due anni dopo, l’attrice decide di lanciare la linea “The Honest Beauty”, cosmetici bio, senza parabeni, siliconi e altre sostanze tossiche. L’azienda l’anno scorso ha ottenuto un fatturato di oltre 200 milioni di dollari e ha raggiunto un valore totale di un miliardo di dollari. La piccola Kardashian, Khloé, per non essere da meno delle sorelle più famose, oltre alla linea di abbigliamento Kardashian Kollection, è diventata la testimonial di “Protein World”, brand di integratori indicati per raggiungere un fisico in forma e ben modellato.

© Riproduzione riservata