Moda24

W Barcelona tra Spa e serate «panoramiche»

hotel

W Barcelona tra Spa e serate «panoramiche»

La vista da una suite
La vista da una suite

Un hotel oggi non è più solo un hotel. È invece un centro di gravitazione, con servizi, attività, programmi, suggestioni per chi vi soggiorna ma anche per chi vive intorno. Prendiamo il caso dei W, brand giovane e super smart di Marriott: sono alberghi con una grande capacità di ospiti, spesso in centri urbani o turistici famosi, in edifici istituzionali convertiti o costruiti ex novo, come la vela del W Barcelona di Ricardo Bofill, ovunque distinguibile nello skyline e sulla spiaggia urbana di Barceloneta.

Soffermiamoci proprio su questa struttura, dove basterebbero le 473 stanze con pareti vetrate e vista magnifica per prenotare. Invece, a questa motivazione se ne aggiungono diverse altre. E poiché due giorni non bastano per orientarsi tra quanto accade nei 26 piani del grattacielo, diamo qui qualche istruzione per sfruttare al massimo il soggiorno.

Chiedere dell'Insider

Prima cosa, dopo il check in: chiedere degli Insider. Presenti in tutti i W, sono giovani che conoscono bene la località in cui è l'hotel, e sanno consigliare in base al tempo, agli interessi, ai mezzi, dove andare e cosa fare. Più di un'App o dell'ultima edizione di Lonely Planet, Pep, Sergio e Caroline sono aggiornati sul cocktail bar appena aperto con distilleria e speakeasy segreto (Dr. Stravinskij), sui negozi vintage (Nasty Garage), sul museo con rooftop per un bicchiere di Cava, la bollicina catalana, e vista no limit su Barcellona (MNAC). E gratuitamente dispensano i loro buoni consigli a chi li interpella.

La novità musicale

Il primo giugno il duo berlinese TheGround ha inaugurato la Sound Suite, prima in Europa, e la quarta del brand W, dopo Bali, Seattle e Hollywood. È uno studio professionale dotato di strumentazioni complesse e realizzato con la consulenza di Paul Blair, alias il produttore e DJ americano White Shadow famoso per il lavoro con Lady Gaga. Ci sono mixer, microfoni e monitor di ultima generazione, ed eventualmente consulenza di un ingegnere del suono (250 € al giorno). La sala si prenota a ore (150€/h) oppure con un pacchetto che comprende anche il soggiorno con prima colazione per due persone.

Training da tosti

Nella palestra aperta 24h, super attrezzata e con terrazza sul mare, una volta alla settimana arrivano gli Urban Gorillas. Niente paura, i sedicenti primati esibiscono solo un'inesauribile energia fisica e organizzano lezioni all'aperto di fitness e bootcamp. Consiglio: la classe di un'ora circa è strettamente riservata a chi ha fatto o vuole fare dell'allenamento il suo stile di vita! Le lezioni social sono gratuite negli orari indicati in palestra, così come altre classi di Body Combat, Spartan, Yoga. Il personal trainer invece va prenotato e pagato.

Equilibristi si diventa

Altra esperienza coraggiosa è la lezione di Pilates o Yoga di primo mattino: posizioni e asana si fanno su una tavola da surf in precario equilibrio sul mare. Bikini obbligatorio, bagno assicurato! (In collaborazione con SUP Pilates&Yoga, 20 €).

E se invece uno preferisse ritmi più lenti?

No problem: ci sono 700 mq di spa con nail bar, otto cabine, idromassaggio, hammam e sauna, e un negozio di cosmetici Bliss, tra cui lo spray all'ossigeno a tripla azione che risveglia ogni singolo poro del viso! Struccanti e creme Bliss sono anche nello spogliatoio, per provarle prima di un eventuale acquisto. Finite le cure, relax nei salottini con bollicine, brownies e decine di riviste patinate.

In volo sulla baia

Metti un pomeriggio diverso dal solito: ci si imbarca su un catamarano in affitto per piccole crociere con dj set e drink (soft e non), e a un certo punto si abbandona la situazione relax per una scarica di adrenalina. Si sale su un tender, ci si imbraga per bene e si sale, si sale, si sale con un pallone aerostatico legato al tender per librarsi nell'aria per 15 minuti e guardare l'insieme urbano e marino dall'alto (60 € a persona, da prenotare in anticipo).

Party time

Resort in verticale, il W vive fino all'ultimo piano, il 26°, ovviamente il più panoramico, tutto vetrate. Lassù, sospesi tra migliaia di lucine notturne e lontane, la sera si anima uno dei locali ballerini di Barcellona: dj live, mixology e sushi. Attenzione al dress code: non si entra con infradito, pantaloni corti e camicie senza maniche! Diverso lo stile per le serate estive a bordo piscina e i party sulla spiaggia, dove ogni look è lecito.

© Riproduzione riservata