Moda24

Il trench Burberry, le ballerine colorate e le lettere: da…

Stili + Tendenze

Il trench Burberry, le ballerine colorate e le lettere: da Christie’s i ricordi di Audrey Hepburn

Bud Fraker (1916-2002), Audrey Hepburn, circa 1957
Bud Fraker (1916-2002), Audrey Hepburn, circa 1957

Un’asta da non perdere per gli amanti del cinema: Christie’s presenterà a Londra la collezione privata di Audrey Hepburn. Per la prima volta sarà possibile vedere e acquistare abiti, oggetti, foto e ricordi accumulati dalla celebre attrice durante la sua vita, che sono finora rimasti proprietà della famiglia.

Oltre a essere un’attrice di grande successo, la Hepburn è stata simbolo di un’eleganza raffinata e senza tempo e fu scelta come musa dallo stilista Hubert de Givenchy. Molti degli abiti eleganti ma essenziali che creò per lei saranno in mostra da Christie’s, così come altri abiti e accessori. Dal trench Burberry a una serie di scarpe ballerine in tanti colori diversi, il guardaroba personale della Hepburn dimostra perché la copertina di una rivista francese nel 1962 la descrisse come l’attrice più elegante del mondo.

Fanno parte della collezione che andrà all’asta anche copioni di film celebri come “Colazione da Tiffany” con a margine gli appunti della Hepburn con l’inchiostro azzurro che preferiva, oltre a molte foto di scena e ritratti fotografici dell’attrice provenienti dal suo archivio personale. Molte delle foto risalgono agli anni tra il 1953 e il 1968, quando la Hepburn era all’apice della sua carriera, ma ci sono anche le splendide foto che Steven Meisel le fece poco prima della sua morte prematura per un tumore.

In mostra e all’asta anche lettere personali, oggetti e ricordi dell’attrice che raccontano la storia di una delle attrici più straordinarie del Ventesimo secolo, a prezzi che vanno da 100 a 80mila sterline. L’asta è molto attesa: nel 2006 l’abito nero disegnato da Givenchy e indossato dalla Hepburn nel film “Colazione da Tiffany” fu venduto sempre da Christie’s per 456mila sterline, dieci volte la stima iniziale.

La vendita online aprirà il 19 settembre, mentre l’asta si terrà a Londra il 27 settembre nella sede di King Street, che ospiterà anche la mostra della collezione a partire dal 23 settembre.

© Riproduzione riservata