Moda24

CharityStars, all’asta gli inviti alle sfilate di settembre

solidarietÀ

CharityStars, all’asta gli inviti alle sfilate di settembre

Godersi una sfilata in prima fila, accanto a editor e ospiti internazionali. Oppure varcare la soglia del backstage, dove lo stilista e il suo team sistemano gli ultimi dettagli pre show e si godono gli applausi del parterre. Partecipare agli eventi dei big della moda durante la fashion week milanese è desiderio dimolti: aspiranti designer, semplici appassionati, affezionati clienti. Non è sempre possibile: le sfilate più ambite, per tradizione, sono anche quelle riservate a pochissimi.

Non è più così, almeno a Milano, e per una buona causa: CharityStars, infatti, mette all'asta, d'accordo con alcuni big della moda internazionale, vere e proprie esperienze da insider. Da vivere all'ombra della Madonnina, dal 20 al 25 settembre, quando sulle passerelle milanesi verranno presentate le collezioni donna per la prossima primavera estate.

Tra le esperienze che saranno acquistabili online, a partire da domani e previa partecipazione all'asta, sulla piattaforma CharityStars spiccano due inviti per assistere alla sfilata Versace P-E 2018 seduti in prima fila e conoscere Santo Versace nel backstage ma anche un meet and greet in compagnia di Fausto Puglisi, designer siciliano che tra le proprie affezionate clienti vanta Madonna.

Il ricavato dalla vendita di queste esperienze speciali andrà a supportare
Operation Smile Italia che cura e opera gratuitamente bambini nati con malformazioni al volto come il labbro leporino e la palotoschisi. A supportare la stessa associazione saranno anche Giorgio Armani, Ferragamo e Alessandro Dell'Acqua con N°21.

Sono molti i big che hanno deciso di partecipare al progetto solidale di CharityStars: Alberta Ferretti, Simonetta Ravizza, Laura Biagiotti, Max&Co, Aquilano Rimondi ed Etro. Questi ultimi tre finanzieranno Lila Milano Onlus, la lega per la lotta all'Aids, mettendo all'asta gli inviti agli eventi. Etro, per esempio, donerà per beneficienza due inviti per partecipare all'esclusivo cocktail durante il quale verrà consegnato il premio The Art of Paisley, a Milano. Antonio Marras, invece, finanzierà Never Give Up, onlus impegnata nella prevenzione dei disturbi alimentari.

In prima linea anche Trussardi, che con i proventi della vendita degli inviti alla sfilata milanese (posti a sedere e standing) sosterrà economicamente l' Associazione Amici del Centro Dino Ferrari, centro di ricerca per l'alzheimer e la distrofia muscolare.

Oltre agli inviti alle sfilate saranno all'asta anche alcuni prodotti delle grandi maison: capi e accessori in vendita per sostenere l'associazione Art4Sports di Bebe Vio, la schermidrice italiana, campionessa paralimpica e mondiale di fioretto individuale, nonché modello per molti giovani di tutto il mondo. Già sul sito la borsa Amu di Tods, la Metal Ribbon di Prada, ma anche piumini Fay e Moncler. C'è tempo fino all'8 settembre.

© Riproduzione riservata