Moda24

«A Seminar la buona pianta», il festival sostenibile di Aboca va…

ecologia

«A Seminar la buona pianta», il festival sostenibile di Aboca va in scena a Milano

Lella Costa a un'edizione di A Seminar La Buona Pianta
Lella Costa a un'edizione di A Seminar La Buona Pianta

Musica, letture, interviste, spettacoli e passeggiate urbane per riflettere insieme sui rapporti fra uomo, piante e ambiente: torna a Milano, da venerdì 29 settembre fino a domenica, A Seminar la Buona Pianta, un’iniziativa di Aboca, azienda di Sansepolcro attiva nella produzione di dispositivi medici e integratori alimentari a base di complessi molecolari vegetali.

«Il festival si è sempre occupato di argomenti riguardanti il rapporto tra sviluppo ed economia. Quest’anno abbiamo deciso di focalizzare la nostra attenzione sul tema finanziario poiché rappresenta uno degli elementi più importanti e difficili da comprendere - dichiara Massimo Mercati, direttore generale di Aboca -. Ed è estremamente attuale perché nonostante la tendenza sia quella di considerare che la crisi finanziaria sia alle nostre spalle in realtà sembra che ci troviamo di fronte a una nuova bolla speculativa dovuta all’eccesso di liquidità sui mercati. Tale situazione sta drogando il mercato e rischia nuovamente di farci dimenticare il problema fondamentale che è dato da questa distanza sempre più profonda tra la ricchezza monetaria e la ricchezza reale».

E agiunge: «Questo fenomeno, che abbiamo già vissuto negli anni 2007-2009, pare riproporsi ma l'impressione è che nessuno se ne accorga: il punto, dunque, sta proprio nel comprendere strutturalmente da dove ha origine questa dissociazione tra economia finanziaria ed economia reale. Comprendere questi fenomeni significa, a nostro avviso, fare ecologia e cioè cercare di capire in quale contesto ci muoviamo e quali sono gli snodi fondamentali del sistema sui quali intervenire».

Il festival si apre venerdì all’Orto Botanico di Brera (partner di Aboca per progetti culturali e didattica), con un reading dell’attore Fabrizio Gifuni.
Sabato 30 settembre un’intera giornata intitolata Ecologia del denaro, per fare il punto su un tema chiave, quello della responsabilità. Interverranno nel pomeriggio istituzioni (Salvatore Rossi, direttore generale della Banca d'Italia), studiosi, imprenditori e artisti (il drammaturgo di fama internazionale Stefano Massini). La rassegna prosegue in serata e si sposta al Teatro Dal Verme dove sarà possibile incontrare lo scrittore indiano Amitav Ghosh. L’autore del libro La grande cecità pone una domanda cruciale: se il riscaldamento globale è il tema del nostro secolo, perché la cultura e, in modo particolare, la letteratura, non reagisce? Perché rivela una singolare ritrosia ad affrontare questa tematica in romanzi, film, opere teatrali? Cambio di tono con lo spettacolo Non ci sono più le quattro stagioni laddove il connubio Mercalli-Banda Osiris unisce scienza e divertimento per dare una risposta sui generis alla grande questione affrontata dallo scrittore e per seminare spunti di riflessione negli individui.

Domenica 1 Ottobre i frangenti di A Seminar la Buona Pianta lambiranno le strade e le piazze di Milano per una giornata di scoperta a cielo aperto: l'appuntamento è in Darsena per una colazione vitaminica a base di frutta e centrifugati offerti da Aboca e poi partenza per uno straordinario viaggio lungo il Naviglio Grande alla ricerca delle piante spontanee che crescono tra le fessurazioni dell'asfalto con la guida di esperti botanici. Si arriverà poi al Mare Culturale Urbano, ex Cascina Torrette, dove semini di melissa, calendula, echinacea, coriandolo e iperico saranno distribuiti a tutti i partecipanti per la messa a dimora del verde di domani.

Gran finale di serata con la musica e le parole del cantautore emiliano Vasco Brondi che, in un incontro-intervista live con Giovanna Zucconi, direttore artistico del Festival.

© Riproduzione riservata