Moda24

Il blush contemporaneo: il test di Moda24

beauty & budget

Il blush contemporaneo: il test di Moda24

Cos'è. La versione più attuale del blush, sotto tutti i punti di vista: formulativo, cromatico e pratico. La formula è infatti particolarmente curata dal punto di vista dermatologico, nel senso che è delicata e testata sotto il profilo dermatologico per essere adatta anche alle pelli più sensibili; inoltre, contiene attivi eudermici, nel senso che apportano all'epidermide idratazione e nutrimento; infine, la texture è così leggera da risultare quasi impalpabile e posarsi in tutta leggerezza sul viso, con un risultato cromatico che sembra “provenire dall'interno” e non semplicemente applicato come make-up, come ci spiega Michele Magnani, global senior artist MAC Cosmetics: «Il blush, steso come suggeriscono le ultime tendenze, si deve solamente intravvedere, a differenza degli Anni Ottanta ma anche al contrario di come veniva utilizzato le stagioni passate, quando gli zigomi dovevano essere letteralmente scolpiti ed evidenziati. Ora, deve essere una sorta di segno di vita, con un effetto assolutamente naturale e pressoché impercettibile».

Le nuance più indicate – e questo è il punto di vista cromatico - sono infatti i rosa appena scaldati «in modo che il viso abbia un aspetto riposato, lontano dal pallore tipico della pelle stanca», suggerisce Michele Magnani. Ricordiamo, a questo proposito, che “to blush” in inglese significa “arrossire”.
Ottima notizia, questa, soprattutto per chi non ha mai usato questo trucco perché ha sempre pensato che creasse un effetto “guance da bambola”.

«L'effetto finale di questi nuovi blush, infatti, è semplicemente di donare tridimensionalità al viso, in modo naturale: soprattutto se applicati – ecco il lato tecnico – con un pennello in setole naturali, per un risultato più soft e armonioso rispetto a quello che si avrebbe con le setole sintetiche. Infine, le pennellate devono essere praticamente orizzontali e non così oblique come in passato, in modo da avere un aspetto rouged totalmente insospettabile», conclude il make-up artist.

Tre prodotti per tre fasce di prezzo

Butter Blush di Physicians Formula, nella nuance Nude Silk, un jolly universale. Ipoallergenico, ha una texture peso piuma tra polvere e crema ed è arricchito con burri di murumuru e di cacao. Ha un delizioso profumo di cocco (euro 14,90 per 7,5 g).

Mineralize Blush di MAC Cosmetics nella tonalità Gleeful, rosa con una leggera perlescenza dorata. La formula contiene il 77-Mineral Complex, che nutre tutte le pelli e non appesantisce quelle oleose o acneiche. Testato anche oftalmologicamente (euro 26 per 3,5 g, nei negozi MAC, nei department store e online).

Mineral Blush di Claré Blanc nella variante mat Feather, un rosa molto naturale e delicato. La formula, totalmente naturale, è concepita specialmente per pelli sensibili o intolleranti: contiene inoltre olio di jojoba, ricco di vitamine A ed E, ed è privo di conservanti e parabeni (euro 38 per 4 g, online su clareblanc.it).

© Riproduzione riservata