Moda24

Per Nomination piani di espansione internazionale

gioielleria

Per Nomination piani di espansione internazionale

Un prodotto contemporaneo e di qualità, adatto a incontrare le esigenze dei Millennials. E una rete di punti vendita monomarca che sappiano esprimere al meglio questo connubio. La ricetta di Nomination, marchio di gioelleria in oro e acciaio fondato a Firenze nel 1987, in questi primi trent’anni ha saputo evolversi in linea con le aspettative del mercato. E ha dato i suoi frutti: «Chiuderemo il 2017 con un fatturato di 40 milioni di euro, in salita del 9% rispetto all’anno precedente», spiega Antonio Gensini, figlio del fondatore e ad dell’azienda.

L’accelerazione è legata all’ampliamento della rete di vendita, che al momento conta circa 80 punti vendita monomarca, di cui cinque negozi gestiti direttamente a Milano, Firenze, Venezia, Roma e Bari. La tappa più recente è stata Parigi dove l’azienda ha inaugurato la sua prima boutique sul territorio francese: «Abbiamo aperto un negozio in Rue de Capucines, a pochi passi da Place Vendôme. La Francia è un mercato importante per noi, ma Parigi è soprattutto una vetrina internazionale e una leva di espansione per il nostro business».

Il marchio toscano, che deve il 60% dei ricavi al bracciale “Composable”, icona anni Novanta che a distanza di tre decenni e cavalca il tema della personalizzazione, ha una quota export di circa il 70%. «Godiamo di un particolare gradimento da parte della clientela araba. Lo store di Parigi è frutto della collaborazione con una società saudita con cui abbiamo aperto negozi in Arabia Saudita, Kuwait. Il Medio Oriente assorbe circa il 20% dei nostri ricavi». In agenda ci sono poi le aperture di «Berlino, un’altra importante capitale europea, e Cancun, in Messico: stiamo cercando di riaffermarci in Sudamerica. Guardiamo con attenzione anche alla Cina e agli Usa». Tra i mercati dinamici Gensini evidenzia la Gran Bretagna: «Vale il 20% del nostro giro d'affari – spiega – grazie a una distribuzione capillare che va ben oltre Londra».

Aperture previste anche in Italia, dove Nomination sta sperimentando dei “Composable point” da inserire nella distribuzione multibrand e corner negli aeroporti, tra cui Orio al Serio (Bg) e Fiumicino.

© Riproduzione riservata