Moda24

Da Selfridges riflettori puntati sugli accessori

retail

Da Selfridges riflettori puntati sugli accessori

Il department store londinese si prepara con addobbi esterni e vetrine natalizie
Il department store londinese si prepara con addobbi esterni e vetrine natalizie

Selfridges punta sugli accessori: il department store del lusso londinese sta creando il reparto più grande del mondo dedicato a questa categoria: dalle borse ai foulard passando per gli occhiali e le custodie per i cellulari. Il primo passo è stato fatto pochi giorni fa, con l’apertura di una parte della nuova Accessories Hall, al pianterreno dello store di Oxford Street. Avrà cinque nuove boutique Christian Dior, Louis Vuitton, Prada, Fendi e Hermès che si affiancano a quelle già esistenti di Valentino, Gucci, Chloe, Céline, Chrome Hearts e Chanel.

Per festeggiare l’apertura della Accessories Hall, dieci brand, da Alexander McQueen a Mulberry, da Jimmy Choo a Chloe, hanno creato prodotti esclusivi nei colori rosso, bianco e blu, quelli della bandiera britannica. Altri designer, tra i quali Stella McCartney, Marni, Loewe e Proenza Schouler, hanno firmato “bandane” per decorare capelli, polsi o borsette, che saranno vendute solo da Selfridges. La previsione dei vertici del department store è che la borsa più richiesta nel 2018 sarà la “bucket bag”, che in italiano chiamiamo secchiello e che sarà disponibile in centinaia di modelli di tutte le dimensioni, colori e materiali. Oltre ai grandi nomi del lusso lo spazio, triplicato dopo la ristrutturazione, presenta brand emergenti e creazioni esclusive di giovani designer. Ci sarà anche una sezione lifestyle con nomi nuovi per il mercato inglese come la farmacia delle meraviglie parigina Buly 1803 e il profumiere Byredo con le sue candele.

«Le vendite di accessori sono aumentate del 70% lo scorso anno e già del 40% quest’anno, e quindi abbiamo ampliato e ripensato lo spazio per creare un’esperienza nuova e dare più scelta ai nostri clienti – spiega Eleanor Robinson, head of accessories buying di Selfridges –. L’accento sarà sulla personalizzazione, che i clienti apprezzano e chiedono sempre di più».

La Accessories Hall avrà un Atelier della personalizzazione permanente, dove sia con tecnologie di avanguardia che con pittura a mano si potranno incidere, stampare o scrivere iniziali, nomi o messaggi su qualsiasi prodotto in vendita. La Accessories Hall è il il maggiore progetto interno mai realizzato da Selfridges e quando sarà finito, nella primavera 2018, sarà il più grande spazio accessori al mondo all’interno di un department store: 6mila metri e 70mila prodotti diversi in vendita e centinaia di brand.

Selfridges ha appena annunciato vendite e risultati record nell’ultimo anno finanziario. Il fatturato è aumentato del 16% a 1,6 miliardi di sterline, mentre l’utile operativo è salito del 18% a 180 milioni di sterline. «La chiave del nostro successo è che non riposiamo mai sugli allori ma continuiamo a migliorare e a reinventarci – ha commentato Paul Kelly, managing director di Selfridges Group. – Per questo abbiamo avviato un programma di investimenti da 300 milioni di sterline, di cui fa parte la nuova Accessories Hall.»

© Riproduzione riservata