Moda24

Complicati, sportivi, femminili o casual: le declinazioni del tempo…

speciale

Complicati, sportivi, femminili o casual: le declinazioni del tempo nei nuovi orologi

C’è finalmente ottimismo nel mondo dell’orologeria svizzera: l’export del mese di ottobre è salito del 9,3% rispetto allo stesso mese del 2016, per 1,84 miliardi di franchi, mentre nei primi dieci mesi dell’anno le vendite sono aumentate del 2,4% a 16,26 miliardi. La “tempesta perfetta” del segmento sembra dunque finita, in un contesto generale in cui i beni di lusso hanno ripreso a crescere (Bain & Co. stima un aumento delle vendite del 5% nel 2017). Sempre secondo Bain & Co., il settore degli orologi chiuderà il 2017 con un progresso del 3%, a quota 37 miliardi, in valore assoluto più dei gioielli (17 miliardi) e delle calzature (18 miliardi).

Certamente molte sfide sono impegnative e ancora aperte, come la necessaria evoluzione digitale e il confronto con le nuove generazioni di consumatori, soprattutto i Millennials, spinti dal criterio del “value for money” per i loro acquisti. Eppure, fa ben sperare il dato raccolto nell’ultimo “Swiss Watch Industry Study” di Deloitte: la maggior parte dei Millennials intervistati, ai quali è stato offerto un budget di 5mila franchi, ha espresso l’intenzione di voler comprare un solo orologio meccanico piuttosto di 10 smartwatch del valore di 500 franchi per i prossimi 10 anni.

Di seguito, pubblichiamo le vetrine delle novità “made in Swiss” tratte dallo Speciale Orologi del Sole 24 Ore.

1 - I complicati

3 - I femminili

4 - Gli sportivi

© Riproduzione riservata