Moda24

Original Marines, il riassetto punta allo sviluppo del retail estero

KIDSWEAR

Original Marines, il riassetto punta allo sviluppo del retail estero

«Nel 2018 la nostra azienda compirà 35 anni. Arriveremo a questo anniversario freschi di una riorganizzazione che risponde alle esigenze di un mercato in trasformazione». Antonio Di Vincenzo, neo nominato presidente di Imap Export, società cui fa capo il marchio Original Marines, racconta il recente riassetto varato dalla società con sede a Nola (Na): Imap Export Spa, che gestisce il network di punti vendita in franchising di Original Marines, brand di abbigliamento junior fondato nel 1983, ha incorporato e si è fusa con la Trader Srl, che controlla invece i monomarca a gestione diretta.

L’operazione, che non comporta variazioni nell’azionariato e sarà effettiva dal 1° gennaio 2018, è stata realizzata «per semplificare e rendere più efficiente la società in vista di un piano industriale che presenteremo all’inizio del 2018 e che sarà focalizzato sull’espansione all’estero. Anche grazie a nuove figure manageriali come il global business manager», continua Di Vincenzo. Il gruppo - cui fanno tre società: Imap Export, Lifco e Commerciale campana - registra ricavi annui consolidati per 196 milioni di euro ed Ebitda pari a 22 milioni, con la Imap Export ad assorbire 170 milioni di ricavi e 19 milioni di Ebitda.

Al momento il business è concentrato sul mercato domestico: «All’Italia dobbiamo il 90% del nostro giro d’affari - spiega Di Vincenzo, che in precedenza aveva ricoperto la carica di vice-presidente - ma il nostro obiettivo è guardare oltre confine».

Una quota consistente dell’export, pari a circa 13 milioni di euro, è oggi concentrata in Medio Oriente dove Original Marines viene distribuito dalla Lifco, joint venture stretta con un partner libanese nel 2005. «Siamo molto forti nell’area e continueremo a far crescere il nostro business - continua Di Vincenzo - lanciando, per esempio, una collezione dedicata al Ramadan. Ma per il futuro guardiamo all’Europa dell’Est, con i Paesi dell’ex-Jugoslavia e la Russia. Proprio per corteggiare i consumatori che vivono nei climi più freddi lanceremo una Winter Collection per temperature sotto zero».

L’orizzonte sempre più internazionale di Original Marines sta avendo riflessi anche sullo studio del prodotto: il core business di Original Marines sia l’abbigliamento tra i 2 e i 12 anni -«di qualità a un prezzo giusto: la nostra è una formula ad alto livello di specializzazione, che piace», continua Di Vincenzo - ma l’azienda sta registrando ottimi risultati anche della linea per neonati lanciata lo scorso luglio.

Un capitolo a parte è quello che riguarda le licenze, dai Looney Tunes (1993) ai film Universal, ultimo dei quali “Cattivissimo Me 3”, uscito ad agosto 2017: «Siamo stati dei pionieri in questo settore - dice il presidente - e siamo sempre alla ricerca di collaborazioni accattivanti che possano prestarsi alla creazione di abbigliamento e accessori per bambini».

Il punto di forza di Original Marines è da sempre la distribuzione che oggi conta 465 punti vendita in franchising e 93 Dos in Italia e 137 negozi tra Europa, Asia e Africa. Il nuovo corso della società permetterà una gestione ancora più organica della rete di vendita, e una sempre maggiore integrazione con la Rete: «La nostra è una strategia multichannel - chiosa il presidente - e risponde alle esigenze dei genitori contemporanei che vogliono comprare dovunque e a qualsiasi ora».

© Riproduzione riservata