Moda24

Hi-tech, da L’Oréal sensore Uv elettronico contro le…

  • Abbonati
  • Accedi
innovazione

Hi-tech, da L’Oréal sensore Uv elettronico contro le scottature

Cresce l’impegno del gruppo L’Oréal nella promozione di una corretta esposizione solare e nasce UV Sense di La Roche-Posay, sensore UV elettronico indossabile e senza batteria. Il dispositivo, che è stato presentato al CES Consumer Electronics Show 2018 di Las Vegas, misura la propria esposizione ai raggi UV, è in grado di salvare fino a tre mesi di dati e mostrare le dinamiche dell’esposizione nel corso del tempo con aggiornamenti in tempo reale. Il nuovo dispositivo indossabile ha uno spessore inferiore ai due millimetri, un diametro di nove millimetri ed è progettato per essere applicato sull’unghia del pollice..

Da molti anni l’azienda si dedica a migliorare la sicurezza dell’esposizione solare attraverso attività di ricerca, innovazione di prodotto e campagne per sensibilizzare il pubblico, oltre a supportare il lavoro di ricerca in collaborazione con Melanoma Research Alliance per prevenire determinate forme di tumore alla pelle. Nel 2016 La Roche-Posay, il principale marchio L’Oréal di prodotti dermatologici, lanciò My UV Patch, il primissimo sensore adesivo da applicare alla pelle per monitorare l'esposizione ai raggi UV. Sin dal suo debutto nel mondo della tecnologia La Roche-Posay ha distribuito gratuitamente oltre un milione di sensori adesivi in 37 Paesi. Gli studi effettuati sui consumatori dimostrano che My UV Patch ha avuto un impatto positivo sulle abitudini di una corretta esposizione solare, con il 34% dei consumatori che applica la protezione solare con una maggiore frequenza e il 37% che cerca di rimanere più frequentemente all'ombra.

L’applicazione del dispositivo UV Sense sul pollice, che riceve una quantità ottimale di luce solare, assicura ai consumatori una durata di diverse settimane, superiore a quella di alcuni giorni offerta da My UV Patch. Il sensore può essere riapplicato all’unghia grazie ad adesivi aggiuntivi presenti all’interno della confezione.

UV Sense è accompagnato da un’App mobile, disponibile per iOS e Android, che traduce e trasferisce i dati raccolti dal sensore utilizzando la tecnologia NFC (Near Field Communication). Fornisce informazioni intuitive che indicano quando l’utente deve prestare attenzione nell’esporsi ai raggi UV. I dati vengono inseriti in un profilo all’interno dell’applicazione che mostra i livelli di esposizione dell'utente. L’App promuove le corrette abitudini di esposizione solare, come trascorrere del tempo all’ombra o applicare più frequentemente la crema solare, fornendo informazioni relative all’esposizione e ulteriori consigli per la protezione.

«La tecnologia di UV Sense è pionieristica e presenta un potenziale enorme in grado di indirizzare il futuro della tecnologia e dei dispositivi indossabili - ha sottolineato Guive Balooch, global vice president di L’Oréal’s Research and Innovation Technology Incubator -. Partendo dalle ricerche effettuate per il primo My UV Patch e dal riscontro ricevuto dai consumatori, il nostro obiettivo è stato quello di sviluppare un dispositivo che unisse una tecnologia in grado di risolvere il problema a un design incentrato sulla persona, offrendo dati in tempo reale e una durata superiore in un prodotto discreto e adatto a qualsiasi stile di vita».

UV Sense sarà disponibile in quantità limitata negli Stati Uniti nell’estate 2018, con un lancio globale previsto per il 2019. Nel 2018 La Roche-Posay renderà inoltre disponibile il premiato My UV Patch in una nuova edizione limitata dal design firmato Yves Béhar.

© Riproduzione riservata