Moda24

Its, stilisti del futuro in gara

  • Abbonati
  • Accedi
FORMAZIONE

Its, stilisti del futuro in gara

«Il tempo dell’ingenuità è finito. Non abbiamo più bisogno di sentirci protetti nel nostro spazio e siamo pronti a rapportarci con il mondo esterno e con le sue dinamiche», dice Barbara Franchin, alla vigilia del rilancio di Its.

Acronimo di International talent support, concorso da cui sono uscite star di oggi come Demna Gvasalia o Peter Pilotto e che Franchin ha ideato nel 2001 e diretto fino ad ora con passione mai sopita e dedizione assoluta, sostenuta da un solido network di partner e sponsor, ma che ha subito lo scorso anno una brusca battuta d’arresto.

All’improvviso, mettere insieme il budget per l’edizione 2017 parve impossibile. Ma la difficoltà di quel momento è stata in realtà una occasione unica per ripartire dopo una salutare pausa di riflessione. Se un difetto Its lo ha avuto è stato forse la scelta della testarda lateralità, coltivata quasi in opposizione al sistema. Oggi invece si riparte, concertando. A Trieste, perchè mai come adesso la strategia locale può trasformarsi in azione globale, ma al centro del sistema. Cooperare è la parola chiave. Di prim’ordine i player coinvolti: Pitti Immagine, Camera della moda e AltaRoma saranno alleati attivi di Its per creare una reale filiera che dia continuità al processo. Il concorso fungerà da antenna che capta il talento internazionale, consegnandolo poi alle istituzioni per contribuire attraverso l’incontro tra creatività e industria al reale sviluppo culturale ed economico del Paese. Il disegno non fa una piega: è strategico e indubbiamente politico, ma carico di quella umanità vibrante, ossia di amore puro per il talento, che è la cifra inconfondibile di Franchin.

«Io e la mia squadra siamo incredibilmente felici di far ripartire il lato Contest di Its. Nel 2017 è mancato il concorso, ma ci siamo dati molto da fare su altri fronti – aggiunge –. Siamo soprattutto felici di continuare nella nostra mission, che non è cambiata. Questa esperienza mi ha insegnato a guardarmi dentro con attenzione, ad essere più paziente e forse anche meno ingenua». Il concorso si svolgerà a Trieste il 27 giugno prossimo, preceduto a fine aprile dalle preselezioni ad opera di una giuria internazionale. Otb, Swatch e Tomorrow London Holding i partner sostenitori del nuovo corso.

© Riproduzione riservata