Moda24

Lubiam e l’amore per l’arte a Mantova

  • Abbonati
  • Accedi
partnership

Lubiam e l’amore per l’arte a Mantova

L’amore per l’arte e per la cultura. Il legame stretto con il territorio. Sono questi due degli aspetti chiave della collaborazione che lega Lubiam, azienda mantovana di menswear fondata nel 1911, con Mantova Creativa. Una collaborazione che quest’anno si è tradotta nuovamente nel supporto, da parte dell’azienda di moda, al progetto Scultura in Piazza. Nel complesso museale di Palazzo Ducale, in città, sarà esposta per un anno l’opera Guscio, realizzata dall’artista Eduard Habicher, originario della Val Venosta.

Si tratta dell’ultima di una lunga serie di iniziative che legano Lubiam all’arte, tra cui la collaborazione con la galleria Peggy Guggenheim di Venezia, conclusasi nel 2015. Ma non sono solo progetti artistici quelli in corso in Lubiam. L’azienda ha chiuso il 2017 con ricavi per 54 milioni di euro, in crescita del 4% rispetto all’anno precedente, con nuovi mercati come il Canada (+31% di ricavi) a trainare un business che è sempre più bilanciato sul fronte Italia (53% del fatturato) ed estero (47%).

Gli sforzi di Lubiam oggi sono concentrati su due fronti: quello dell’espansione dei mercati di riferimento e dell’evoluzione della rete di vendita, sfruttando anche le nuove tecnologie, come nel caso dello store virtuale B2b dedicato ai negozianti, e sul potenziamento del servizio “Su misura” che oggi rappresenta il 10% circa dei ricavi dell’azienda, ma è in piena corsa: nel 2017 ha messo a segno una crescita del 27%. L’idea è quella di ampliare la gamma dei prodotti personalizzabili. Per esempio, sono state introdotte nuove possibilità di customizzazione dei cappotti e il servizio è stato aperto anche al tinto in capo del brand L.b.m 1911.

© Riproduzione riservata