Moda24

Aumenta l’impegno di Albini Group nella sostenibilità

  • Abbonati
  • Accedi
tessile

Aumenta l’impegno di Albini Group nella sostenibilità

Prosegue e si intensifica l’impegno del gruppo tessile Albini nella sostenibilità: il gruppo ha annunciato, infatti, di essere ufficialmente contributor del programma di ZDHC (Zero Discharge of Hazardous Chemicals), l’Associazione No Profit con sede ad Amsterdam che ha lo scopo di tutelare la salute e l'ambiente di consumatori, lavoratori e territorio, grazie ad un sistema di gestione delle sostanze chimiche all'interno e all'esterno delle aziende del settore tessile e della moda.

In particolare, l'azienda ha aderito al Roadmap Zero Programme che impone di evitare alcuni materiali altamente inquinanti e di attuare sistemi sostenibili per il trattamento delle acque di scarico. Un impegno che va oltre il rispetto delle normative e che si pone importanti obiettivi di miglioramento per l'eliminazione di sostanze nocive dal ciclo produttivo, grazie anche alla mappatura dei fornitori. Insieme ad Albini Group, fanno parte di ZDHC altre 107 aziende internazionali, tra cui il gruppo Kering, Burberry, Hugo Boss, Levi Strauss & Co., G-Star Raw e molti altri.
«Siamo orgogliosi di far parte di un'associazione che come noi è profondamente impegnata nel campo della sostenibilità – dice Stefano Albini, presidente di Albini Group -. Per la prima volta nel nostro Paese, insieme alle altre aziende coinvolte, abbiamo creato un tavolo di lavoro con l'obiettivo di raggiungere un'armonizzazione condivisa del sistema, un regolamento approvato e sostenibile in merito all'utilizzo dei prodotti chimici e alla gestione del loro impatto sull'ambiente. Una bella dimostrazione di come il lavoro di squadra possa trasformare in concreto e fattibile ciò che fino ad oggi è sempre stato meramente aspirazionale».

Inoltre, il film sulla moda sostenibile alle Nazioni Unite “Made in Forests” ha scelto Albini Group come partner: il cortometraggio illustra lo sviluppo e il processo produttivo di un capo sostenibile realizzato con tessuto in Tencel, fibra proveniente dalle foreste di eucalipto. Il capo “simbolo” della moda green indossato dall’attrice Michelle Yeoh è stato realizzato dallo stilista Tiziano Guardini con tessuto in puro Tencel Micro della collezione Albini Donna.

© Riproduzione riservata