Moda24

Moda al Colosseo: un concorso rivolto ai giovani per creare le nuove divise…

  • Abbonati
  • Accedi
fra storia e stile

Moda al Colosseo: un concorso rivolto ai giovani per creare le nuove divise del personale

Ancor prima che Beyoncé chiedesse il permesso per girare il suo prosismo video al Colosseo (rifiutato, non perché come è stato riportato l’Anfiteatro Flavio era già stato “prenotato” da Alberto Angela, ma per l’eccessiva complessità dell’organizzazione), la moda aveva già acceso i riflettori sul monumento simbolo di Roma: durante l’ultima edizione di Altaroma, infatti, è stato lanciato un concorso di idee rivolto agli studenti delle accademie di moda di tutta Italia per disegnare le nuove divise del personale del Parco Archeologico del Colosseo.

La divisa di uno staff è un capo sul quale brand di moda si sono già cimentati: fra le più recenti collaborazioni, quella di Alberta Ferretti con Alitalia e di Zac Posen con Delta.

Per le istituzioni museali italiane si tratta di una prima volta, preceduta nel mondo solo dal caso di Christopher Raebourn che nel 2017 ha disegnato le divise del personale del Victoria & Albert Museum di Londra, e da quello di Dyanne Beekman che ha firmato il “corporate clothing” dello Spoorwegmuseum, il museo ferroviario di Utrecht.

La scuola vincitrice avrà un premio di 5mila euro per l’acquisto di materiale didattico e potrà mostrare il suo progetto a una vetrina di 7 milioni di visitatori l’anno. Questo il bando, le scuole possono presentare la loro manifestazione di interesse entro il 15 ottobre, per poi avere tempo fino al 30 novembre per presentare i progetti. Per aiutare il processo creativo, si organizzeranno anche incontri con il personale e visite ai siti archeologici. Le divise vincitrici saranno premiate a gennaio 2019, durante la prossima edizione di Altaroma, che rinnova anche con questa innovativa iniziativa il suo obiettivo di scoperta e valorizzazione dei nuovi talenti. (Ch. B.)

© Riproduzione riservata