Mondo

Arabia Saudita, prima emissione record di bond

non solo petrolio

Arabia Saudita, prima emissione record di bond

Afp
Afp

L’Arabia saudita sta per lanciare sui mercati, mercoledì, il suo primo bond. Il regno saudita ha deciso di rivolgersi al mercato dei debiti sovrani anche per alleggerire le criticità provocate alle sue politiche economiche dalle incertezze e dalla volatilità del prezzo del petrolio. L’anno scorso, per esempio, il regno di Riyadh ha raggiunto un deficit di 98 miliardi di dollari.

Il Financial Times riporta che proprio in queste ore l’Arabia Saudita sta ultimando il road show transatlantico di presentazione di questo bond basato sul dollaro, assieme alle banche che collaborano all’immissione sul mercato del nuovo titolo del debito sovrano. Al termine di questo road show saranno rese note le informazioni sul prezzo iniziale. Nei giorni scorsi le previsioni e le indiscrezioni raccolte dagli analisti erano per un’emissione a più durate: 5, 10 e 30 anni.

L’Arabia Saudita potrebbe finanziarsi per un ammontare potenziale tra i 10 e i 15 miliardi di dollari. Queste cifre renderebbero questa emissione di bond la più grande di sempre in Medio Oriente e una potenziale concorrente dell’emissione record dell’Argentina, all’inizio di quest’anno, nel mercato dei debiti sovrani dei paesi emergenti: 16,5 miliardi di dollari.

© Riproduzione riservata