Mondo

Le frasi chiave di Trump: «Sarò il più grande creatore di…

la prima conferenza stampa

Le frasi chiave di Trump: «Sarò il più grande creatore di posti di lavoro che Dio abbia mai creato»

Donald Trump (foto REUTERS/Lucas Jackson)
Donald Trump (foto REUTERS/Lucas Jackson)

Il presidente eletto Donald Trump ha affrontato per la prima volta i giornalisti, in una conferenza stampa molto accesa che ha visto anche un battibecco con la Cnn («Date notizie false», ha detto Trump rifiutando la domanda al giornalista) . Molti i temi trattati, dai rapporti con la Russia di Putin allo smantellamento dell’Obamacare, fino al recente report degli 007 sull’hacking di Mosca che lo avrebbe favorito contro Hillary nella corsa alla Casa Bianca.

«Ho molto apprezzato quanto fatto da Fiat Chrysler e da Ford nelle scorse settimane», ha esordito Trump nella sua prima conferenza stampa dopo la vittoria delle elezioni presidenziali lo scorso 8 novembre. Il presidente americano eletto ha fatto riferimento alla decisione di Fca e di Ford di investire in impianti negli Stati Uniti, ricordando di sperare che anche Gm segua questo esempio.

«Creerò posti di lavoro negli Stati Uniti», ha detto Donald Trump ricordando che arriveranno ancora altre notizie legate ai cambiamenti economici e agli investimenti sul lavoro che farà nel corso della sua amministrazione.

«Piaccio a Putin? È una cosa positiva»
«A Putin piace Trump? È una cosa positiva. Non so che relazioni avrò con Putin, ma spero siano positive», ha detto poi Donald Trump.

Quanto al recente rapporto degli 007 americani, Cia, Fbi e Nsa, si tratta di «Informazioni false diffuse forse dalla stessa intelligence. Sarebbe una macchia», ha detto ancora il presidente eletto. «L'incontro con l'intelligence era confidenziale. È una disgrazia, vergognoso che quelle informazioni siano state divulgate. Tutte cosa mai fatte, sono stati i nostri oppositori», ha affermato.

«La Russia può aiutarci a combattere Isis»
Donald Trump non teme di essere ricattato dalla Russia: «Fuori dagli Stati Uniti ho sempre tenuto comportamenti ineccepibili», ha sottolineato, negando che ci siano anche accordi e affari con Mosca.

«La Russia può aiutarci a combattere l'Isis. L'attuale amministrazione ha creato l'Isis andandosene dall'Iraq e creato un vuoto di potere che ha dato vita all'Isis. Io non so se avrò un rapporto migliore con Vladimir Putin, ma me lo auguro».

Putin non avrebbe dovuto hackerare gli Usa
In ogni caso, Vladimir Putin «non avrebbe dovuto» hackerare gli Usa e «credo che non lo farà più», ha
affermato il presidente eletto rispondendo ad una domanda su Putin e gli hackeraggi russi. La Russia «rispetterà di più il nostro Paese» quando, tra pochi giorni, sarà lui a guidare l'America, ha aggiunto.

«Bisogna far tornare indietro industria farmaceutica negli Usa»
«Voglio che le aziende farmaceutiche tornino negli Stati Uniti, abbiamo bisogno di maggiore competitività. Lo ha detto il presidente eletto e poi, sempre parlando di economia, ha aggiunto: «Molte industrie torneranno. Lo faranno anche le industrie farmaceutiche e faremo grandi cose per l'F35 e F18».

Parlando infine di posti di lavoro il presidente eletto ha ricordato: «Creeremo nuovi posti di lavoro lo prometto. Sarò il più grande creatore di posti di lavoro che Dio abbia mai messo sulla terra, mi impegnerò molto. Non vedo l'ora di cominciare».

«Non diffondo la mia dichiarazione dei redditi»
«Non diffondo la mia dichiarazione dei redditi», ha affermato infine Trump. «Interessa solo a voi giornalisti», ha aggiunto.

«Del mio business si occuperanno i figli, non io»
«Potrei gestire i miei business da presidente, ma non voglio farlo», ha detto quindi il presidente eletto Donald Trump in conferenza stampa, sottolineando tuttavia che da presidente non sarebbe soggetto a leggi contro il conflitto di interessi.
Trump ha quindi precisato che saranno i suoi figli Donald Jr ed Eric a gestire gli affari e che lui non sarà coinvolto.

Avvocato Trump: ha ceduto controllo delle sue società
Donald Trump ha ceduto il controllo delle sue società e si dimetterà da tutte le posizioni nell'ambito della Trump Organisations. Lo ha specificato l'avvocato di Trump, Sheri Dillon, intervenuta durante la conferenza stampa del presidente eletto.

Rifiutata operazione immobiliare da 2 mld a Dubai
«Ho rifiutato una operazione immobiliare del valore di due miliardi di dollari a Dubai», ha quindi annunciato Trump precisando che la proposta e' arrivata da un uomo d'affari serio, un suo amico, a cui tuttavia ha dovuto dire no.

Trump, Obamacare sarà abrogata e subito rimpiazzata
Il presidente eletto Donald Trump ha definito l'Obamacare un «completo e totale disastro» e ha promesso che sarà «abrogata e sostituita nello stesso giorno, nelle stesse ore».

Costruiremo il muro e il Messico ci rimborserà
«Costruiremo il muro (al confine tra gli Usa e il Messico, ndr)». Lo ha ribadito in conferenza stampa il presidente eletto Donald Trump. «Potremmo aspettare un anno, un anno e mezzo, ma non voglio», ha aggiunto, precisando: «Il Messico ci rimborserà. In qualche forma, ma succederà».

Trump rifiuta domanda alla Cnn, «voi siete fake news!»
Battibecco tra Donald Trump e la Cnn. Il presidente eletto in conferenza stampa ha rifiutato di accettare una domanda da uno dei giornalisti del network, affermando «Voi siete fake news!». Durante il suo intervento Trump aveva a più riprese attaccato la Cnn per aver diffuso le rivelazioni circa il presunto materiale compromettente che lo riguarda in possesso della Russia. Il reporter del network ha a sua volta insistito per poter porre la sua domanda: «Ha accusato la Cnn, ci faccia fare una domanda», ha ripetuto più volte. Invano.

© Riproduzione riservata