Mondo

Trump: nuovo decreto sicurezza la settimana prossima

la conferenza stampa del presidente usa

Trump: nuovo decreto sicurezza la settimana prossima

Donald Trump annuncia per la settimana prossima un nuovo ordine esecutivo «per proteggere gli Usa» (dopo il precedente bando all’immigrazione bloccato dai giudici) e attacca a testa bassa la stampa sui suoi rapporti con la Russia.
«I report sui rapporti di miei consiglieri e assistenti con funzionari russi sono una barzelletta», ha detto il presidente Usa nel corso di una conferenza stampa, in cui ha ribadito di non avere alcun legame con Mosca. Parlando dell’ormai ex consigliere per la sicurezza nazionale, Michael Flynn, Trump ha affermato che, telefonando all’ambasciatore russo, «stava facendo il suo lavoro», anche se è «inaccettabile» che abbia riferito il contenuto dei colloqui al vicepresidente Mike Pence e che poi abbia sostenuto di non ricordare i dettagli. Trump ha anche negato di aver dato direttive a Flynn di discutere di sanzioni con l’ambasciatore russo prima del proprio insediamento ma ha precisato che poi l’avrebbe fatto dopo. Poi è tornato ad attaccare la stampa e settori dell’amministrazione dello Stato per le fughe di notizie. «I media non parlano nell'interesse della gente, del popolo americano, ma in nome di di interessi privati. Sono disonesti», ha detto in faccia ai giornalisti presenti, aggiungendo di aver « chiesto al dipartimento di Giustizia di indagare sulla fuga di notizie. Sono atti criminali, devono essere fermati».

© Riproduzione riservata