Mondo

Supercar e auto del futuro in vetrina a Ginevra

Europa

Supercar e auto del futuro in vetrina a Ginevra

  • –Mario Cianflone

GINEVRA

Tante novità e visioni di un futuro fatto da auto connesse che guidano da sole in vetrina alla 87esima edizione del Salone di Ginevra. Tra le reginette spicca, però, una creatura made in Italy, una macchina agli antipodi delle vetture digitali senza anima: la Ferrari 812 Superfast da 800 cavalli che guida la sfilza di supercar come la Lamborghini la Huracan Performante.

Ma a stupire sono soprattutto quei concept che anticipano la mobilità del futuro come l’auto elettrica a guida autonoma – senza volante - presentata da Volkswagen. Si chiama Sedric, ma allo stand del colosso di Wolfsburg ci sono (ovviamente) auto normali e possibili come la nuova Arteon e la Tigual AllSpace con abitacolo a sette posti e passo lungo.

Un lungo elenco di novità e di visioni futuristiche anche tra i costruttori francesi a partire dalla Peugeot Instinct Concept, prototipo ibrido plug-in a guida autonoma. Tra i marchi del Gruppo Psa che con l’operazione Opel è il protagonista del Salone. Il suo brand Citroën presenta la C-Aircross Concept e la multispazio SpaceTourer 4X4 Ë Concept, mentre DS svela la nuova DS 7 Crossback basata come la debuttante Opel Crossland X sulla piattaforma Emp2 di Psa che sarà la base di molte auto del neonato mega gruppo europeo. E la casa del Lampo dopo aver detto addio a GM per passare a Psa, presenta in Svizzera anche la nuova Insigna Grand Sport.

Restando tra i tedeschi, Audi porta a Ginevra l’inedita RS Q8, Suv coupé da 600 cavalli, e le nuove RS 3 Sportback, RS 5 e Q5 RS. Passando allo stand Mercedes-Benz tante le novità proposte dalla Stella, a partire dalla nuova Classe E Cabrio fino all’Amg Gt Concept, inedita quattro porte dalle linee sportive. Bmw invece ha scelto il Salone di Ginevra per il debutto in anteprima mondiale della nuova Serie 5 Touring. Un vero best seller. Allo stand Porsche riflettori puntati sulla Panamera Sport Turismo e sulla potente 911 GT3. Rimanendo in casa del Gruppo Volkswagen, Seat svela la nuova Seat Ibiza e Skoda mostra le rinnovate Rapid e Citigo.

Tra gli stand italo americani di Fca Alfa Romeo mette sotto i riflettori la ormai nota Stelvio mentre Jeep svela la versione europea del suv Compass che basata sulla piattaforma per auto compatte di Fca mira a sostenere le vendite del brand Usa nello strategico mercato degli sport utility di media taglia. In casa Fiat arrivano edizioni limitate e serie speciali per 500, Tipo, 500X e 124 Spider, mentre Abarth porta la 595 Pista, la 695 XSR Yamaha Limited Edition e la 124 Scorpione.

Renault, invece, scommette sulla Captur restyling e una nuova concept a zero emissioni, mentre Dacia presenta la MCV Stepway e Alpine torna con la A110. E la cugina Nissan invece presenta la rinnovata Qashqai e la la strategia per l’auto del futuro. E qui il ceo dell’alleanza Renault Nissan sostiene che le nuove tecnologie non distruggeranno posti di lavoro nell’industria dell’automobile.

Restando in Europa Land Rover mostra la nuova Velar (forse la regina di Ginevra), Jaguar la I-Pace e la gamma 2017 mentre Volvo ha scelto Ginevra per l’anteprima mondiale della nuova XC60, Suv medio pronto a bissare il successo della prima generazione. Spostandoci ai costruttori asiatici Nissan presenta la Qashqai restyling e il programma Nissan Intelligent Mobility dedicato alla mobilità del futuro, Suzuki presenta la nuova Swift, Mazda la gamma 2017, Infiniti la QX50 Concept mentre Toyota punta i riflettori su Yaris restyling e il concept i-Tril. Tra i marchi coreani Kia punta sulle utilitarie come la nuova Picanto e sulle vetture sportive ad elevato effetto wow come la Stinger, Hyundai la nuova i30 wagon e il prototipo a idrogeno FE Concept, mentre SangYong alza il telo sulla Korando 2017 e sulla Xavl concept.

© RIPRODUZIONE RISERVATA