Mondo

1/4 Elezioni Francia/Scenario pro mercato: Fillon e Macron al ballottaggio

    DOMENICA IL PRIMO TURNO

    Elezioni Francia/I quattro scenari per i mercati da lunedì

    Quattro candidati praticamente in linea per giocarsi l'accesso al ballottaggio. Il futuro della Francia, e per certi aspetti anche quello dell'Europa, non era mai stato così in bilico come alla vigilia di questo primo turno delle Presidenziali. E se François Fillon, Marine Le Pen, Emmanuel Macron e Jean-Luc Melenchon (in ordine rigorosamente alfabetico) si presentano quasi appaiati sul rettilineo finale, quattro sono anche i principali scenari che si proporranno sui mercati (che finora hanno penalizzato Francia e “periferia” d'Europa, ma senza esagerare) a partire da lunedì. Eccoli:

    1/4 Elezioni Francia/Scenario pro mercato: Fillon e Macron al ballottaggio

    Iniziamo dall'ipotesi sulla carta più gradita ai mercati finanziari, anche se non certo la più probabile: Macron e Fillon occupano le prime due posizioni al primo turno che si terrà domenica e accedono al ballottaggio del 7 maggio. Il candidato indipendente centrista sarebbe probabilmente favorito su quello repubblicano a causa delle polemiche legate alle assunzioni dei suoi familiari come assistenti parlamentari, ma il mercato «accoglierebbe con favore la vittoria di entrambi e porterebbe le azioni di società francesi a convergere verso le valutazioni dei titoli tedeschi equivalenti», sottolinea Antoine Lesné, responsabile strategia e ricerca di State Street Global Advisors. Di riflesso ci sarebbe ovviamente anche una ricaduta favorevole sui titoli di stato francesi, che pure hanno recuperato posizioni in queste ultime ore, nonostante l'attacco terroristico parigino di ieri sera: «Lo spread fra OaT e Bund – conferma Gabriele Roghi, responsabile della consulenza agli investimenti di Invest Banca – potrebbe scendere da oltre 70 punti base intorno a quota 35-40, trascinando con sé anche quello dei BTp in area 150 punti base».

    © Riproduzione riservata