Mondo

Giappone, l’imperatore abdichera’ a fine 2018

varato il disegno di legge governativo

Giappone, l’imperatore abdichera’ a fine 2018


L'imperatore del Giappone abdichera' con tutta probabilita' nel dicembre 2018, quando compira' 85 anni, passando il Trono del Crisantemo al figlio maggiore Naruhito, coniugato con la principessa Masako.
Il governo giapponese ha approvato oggi apposito un disegno di legge – che la Dieta dovrebbe sancire a meta' giugno - per consentire ad Akihito di diventare il primo imperatore in due secoli ad abdicare, assecondando il desiderio che aveva espresso nell'agosto scorso. Una successiva ordinanza governativa fissera' la data esatta in accordo con l'Imperial Household Agency. In un sorprendente messaggio alla Nazione, l'attuale imperatore (figlio di Hirohito, post mortem imperatore Showa) aveva espresso la convinzione che l'eta' avanzata sarebbe diventata un impedimento a svolgere appieno il ruolo costituzionale di simbolo dello Stato e dell'unita' del popolo, aggiungendo di ritenere poco idoneo l'istituto gia' previsto della reggenza.
La nuova legislazione si applichera' solo a questo imperatore, in quanto il governo ha voluto evitare di delineare un sistema permanente di abdicazione, per impedire che si aprisse un dibattito a largo raggio sul futuro dell'istituzione. I conservatori si oppongono all'idea di introdurre la possibilita' di una successione imperiale per linea femminile, anche in presenza del grave problema della ristrettezza del numero degli attuali membri della famiglia imperiale e specialmente di quelli maschi. Cosi' il futuro dell'istituzione grava sulle spalle del piccolo Hisahito, 10 anni, unico nipote maschio dell'attuale imperatore e figlio del suo secondogenito Akishino. La figlia maggiore di Akishino, Mako, uscira' presto dalla famiglia imperiale non appena si sposera': il suo fidanzamento e' stato preannunciato questa settimana e ha rilanciato il dibattito su come assicurare una successione stabile al Trono del Crisantemo.
Con tutta probabilita', l'attuale era Heisei (secondo il calendario giapponese) terminera' alla fine del 2018, in modo che la nuova epoca si avvi in concidenza con l'inizio del 2019 evitando inconvenienti anche per il business.

© Riproduzione riservata