Mondo

Minotti, nuovo Flagship a Tokyo

crescente internazionalizzazione

Minotti, nuovo Flagship a Tokyo

TOKYO - Minotti si prepara a festeggiare l'anno prossimo i 70 anni dalla sua fondazione accelerando l'espansione internazionale, incentrata su 37 negozi monomarca. L'ultima inaugurazione e' avvenuta a Tokyo, con un nuovo grande Flagship Store ad Aoyama (su due piani, con una zona outdoor) che si aggiunge ad altri due punti vendita in partnership con Sukeno.

Presenti all'evento quasi tutti i membri della famiglia di Meda: Renato con il figlio 41enne Alessandro e Roberto con la figlia Susanna di 29 anni. La terza generazione della famiglia e' pienamente coinvolta in azienda, che anche per questa ragione non ha piani di apertura del capitale all'esterno. Un altro aspetto non scontato e' che Minotti non ha mai delocalizzato: le sue proposte sono tutte made in Italy, anzi made in Brianza.

“Siamo una azienda di famiglia e intendiamo restarlo - afferma Alessandro - Il nonno ha fondato l'azienda nel 1948. Oggi siamo in 5: mio padre, mio zio, mio fratello, io e Susanna - Negli ultimi 20 anni c'e' stata una grande evoluzione, promossa con il creative director Rodolfo Dordoni. Sui mercati esteri la strategia e' stata quella di creare negozi monomarca in Europa, Usa e Asia. Nei prossimi giorni inaugureremo Minotti Cape Town”.

Minotti rilancia su Giappone ed estero

Il gusto Minotti e' molto trasversale sui mercati internazionali: “Moderno e classico, grazie al made in Italy ha riconosciute proprietà intrinseche, nella qualità di prodotto”. La chiave del successo che altri non sono riusciti a cogliere, secondo Alessandro Minotti, e' stato “mettere al centro il prodotto, con un design timeless, e creare intorno a questo design un lifestyle riconoscibile come Minotti”. “Per fare solo un esempio - interviene Susanna Minotti - Il camino per noi e' una icona importante, nel rendere l'ambiente della casa più accogliente”.
In Asia il Giappone e' il mercato principale per l'azienda medese, ma la Cina continentale sta crescendo rapidamente e potrà presto superarlo (con il prossimo raddoppio dei due monomarca presenti).

Quando al mercato italiano, secondo Alessandro Minotti “sta andando bene: l'utente resta molto attento all'arredamento”. All'inaugurazione di Aoyama e' stata presentata la Collezione 2017 coordinata da Rodolfo Dordoni, lanciata al Salone del Mobile lo scorso aprile.

© Riproduzione riservata