Mondo

Cina, cremato il corpo del Nobel dissidente Liu Xiaobo

le ceneri disperse in mare

Cina, cremato il corpo del Nobel dissidente Liu Xiaobo

Le autorità cinesi hanno reso noto che il corpo del dissidente e premio Nobel per la Pace 2010 Liu Xiaobo è stato cremato: al funerale, tenuto questa mattina
nella città di Shenyang, la stessa dove l'intellettuale si è spento a causa di un cancro al fegato, hanno partecipato la sua famiglia, tra cui la moglie Liu Xia e i fratelli, e alcuni amici.

In un video diffuso dal governo locale si vedono Liu Xia, provata e sorretta da altre persone, in quella che è la prima apparizione dalla morte del dissidente, avvenuta giovedì all'età di 61 anni.

Poche ore dopo la cremazione, le ceneri di Liu Xiaobo sono state disperse in mare «secondo una usanza locale comune». Lo ha annunciato un funzionario della municipalità di Shenyang, in una conferenza stampa in streaming alla quale partecipa Liu Xiaoguang, fratello maggiore del dissidente .

Alla conferenza stampa non era invece presente Liu Xia, moglie del Nobel per la Pace Liu Xiaobo. La donna «potrebbe essere ricoverata» a causa della debolezza del suo stato fisico.

Lo ha affermato Liu Xiaoguang, fratello maggiore del dissidente, motivando in conferenza stampa a Shenyang la ragione della sua assenza. «È troppo debole e io la rappresento», ha aggiunto avendo alla destra una traduttrice per l'inglese. La conferenza stampa, durata poco più di 20 minuti, si è chiusa senza la sessione di domande.

Il comitato per il Premio Nobel, riferisce la Deutsche Welle su Twitter, accusa il governo cinese di avere una «responsabilità pesante» per la morte «prematura» del professore universitario dissidente.

Nei giorni scorsi il segretario di stato Usa Rex Tillerson aveva chiesto invano al governo di Pechino di liberare Liu Xia, la compagna del Nobel dissidente, da anni agli arresti domiciliari, e di consentirle di lasciare il Paese.

E con un messaggio congiunto anche i presidenti di Consiglio e Commissione europei, Donald Tusk e Jean Claude Juncker, si sono appellati «alle autorità cinesi affinché permettano alla moglie Liu Xia ed alla sua famiglia di seppellire Liu Xiabo nel luogo e nel modo di loro scelta e permettano loro di piangerlo in pace».

© Riproduzione riservata