Mondo

Militari in rivolta contro Maduro. Serie di arresti in Venezuela, un…

ALTA TENSIONE NEL PAESE

Militari in rivolta contro Maduro. Serie di arresti in Venezuela, un morto

Un gruppo di militari venezuelani stato arrestato dopo aver tentato di organizzare una rivolta contro il presidente Maduro. Lo ha annunciato Diosdado Cabello, numero due del partito socialista, che ha parlato di attacco terroristico.

Il tentativo di ammutinamento stato documentato in un video diffuso sui social media da un gruppo denominato 41esima Brigata. Il gruppo di soldati si trova a Valencia, citt dello stato nord-occidentale di Carabobo. Cabello ha annunciato che il pieno controllo della situazione stato ristabilito nella caserma di Fuerte Paramacay. In precedenza, secondo alcune testimonianze circolate sui social media si erano sentiti colpi di arma da fuoco. Durante la repressione della rivolta, ha reso noto il generale dell’Esercito Jess Surez Chourio, almeno un uomo stato ucciso e un altro gravemente ferito. Sempre nella giornata di domenica, i militari hanno represso manifestazioni di protesta nelle vicinanze della base di Forte Paramacay, teatro del tentativo di ammutinamento svoltosi nella mattina.

Il video dei militari
Questo non un golpe ma un’azione militare e civile per ristabilire l’ordine costituzionale, afferma nel video Juan Caguaripano, che si definisce leader del gruppo di ammutinati. La rivolta mira a porre fine alla tirannia assassina di Maduro e al golpe da lui perpetrato con le contestate elezioni per l’Assemblea costituente. Abbiamo bisogno di politici onesti, precisa Caguaripano, che chiede inoltre un governo di transizione e libere elezioni.

La rimozione della procuratrice
Il clima nel Paese sempre pi teso e pesante. Ieri la procuratrice generale Luisa Ortega Diaz stata rimossa dalla appena insediata assemblea Costituente. A proporre la rimozione stato lo stesso Diosdado Cabello durante la prima riunione dell'assemblea. La decisione, denunciata dalla stessa Ortega Diaz, stata condannata dalla comunit internazionale, preoccupata per la sempre pi evidente involuzione autoritaria del regime. Nella giornata di domenica, la stessa Ortega Diaz, intervenendo in un incontro dell'opposizione nella sede di un'universit a Caracas, ha detto: Continuo ad essere la procuratrice generale del Venezuela. Faccio un appello ai membri del Parlamento affinch non permettano che tale spazio gli sia tolto, ha ancora sottolineato Luisa Ortega Diaz. Siamo di fronte ad un potere de facto, qui non c' governo. L'Assemblea Costituente illegittima, illegale, anticostituzionale, ha aggiunto.

Venezuela fuori dal Mercosur
Sempre ieri il paese sudamericano, in seguito a una riunione dei ministri degli esteri del mercato comune dell’America del Sud tenutasi in Brasile, stato sospeso dal Mercosur per il mancato rispetto della clausola democratica.

© Riproduzione riservata