Mondo

Merkel presenzia alla fiera dei videogiochi a caccia del voto dei giovani

la campagna elettorale tedesca

Merkel presenzia alla fiera dei videogiochi a caccia del voto dei giovani

Troppo vicine e troppo importanti. Le elezioni tedesche, in programma il 24 settembre, impongono ad Angela Merkel un ultimo rush con 60 tappe in tutto il Paese. Per questo oggi transita anche al Gamescom show di Colonia, il più grande evento di videogiochi d'Europa. L'idea è quella di intercettare i voti degli elettori più giovani.

I giovanissimi, quelli che parteciperanno per la prima volta al voto, sono tre milioni. Una cifra significativa e per questo, anche Martin Schulz, candidato della Spd, (la formazione di centrosinistra) non potrà ignorare questo segmento elettorale. Alle ultime elezioni presidenziali tedesche, quelle del 2013, la Cdu e la Spd, si sono piazzate al primo e al secondo posto, ma tra i giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni la Spd si è piazzata in quarta posizione.

Angela Merkel conferma di puntare la sua attenzione su «stabilità e sicurezza», ma Manfred Guellner, responsabile a Berlino della società di sondaggi Forsa, ritiene che «molti giovani sono preoccupati per il loro futuro e per le loro pensioni». La Cancelliera non trascura affatto lo spettro di un'avanzata dei partiti anti-establishment, come avvenuto di recente in Francia, Germania e Gran Bretagna.

Le indagini di Forsa, prevedono che il 57% dei diciottenni sia orientato a votare per la Cdu, il partito della Merkel e solo il 21% per Schulz. Anche se tecnicamente i diciottenni non possono eleggere direttamente il Cancelliere. Ecco perché la Cancelliera presenzia al grande evento sui videogiochi: pochi giorni fa ha infatti auspicato maggiori investimenti nel settore.

© Riproduzione riservata