Mondo

Allarme Ue per l’Airbus 350-900: rischio esplosione

direttiva d’emergenza

Allarme Ue per l’Airbus 350-900: rischio esplosione

  • – di Redazione online

Le autorità europee per la sicurezza aerea hanno diramato una direttiva d’emergenza per l’Airbus 350-900 a lungo raggio che rischia di esplodere in volo per un problema al sistema idraulico. Nella direttiva la European Aviation Safety Agency (EASA) rileva che per prevenire un rischio simile il costruttore deve provvedere con un software. Airbus ha finora consegnato 100 aerei di questi modelli a Lufthansa, Singapore Airlines, Cathay Pacific e Qatar Airways, rileva Reuters.

Le autorità europee si sono accorte adesso che un problema di surriscaldamento del sistema idraulico potrebbe causare un aumento improvviso della temperatura del fluido idraulico.

Se il problema non venisse trattato e risolto, le conseguenze potrebbero essere molto gravi, avverte l’EASA. Il rischio è che se va fuoriuso il sistema che mette in sicurezza i serbatoi il fluido idraulico si può surriscaldare in modo incontrollato, e questo potrebbe portare all’autoaccensione della miscela carburante aria all’interno del serbatoio con rischio di esplosione, avverte l’Easa.

Airbus fa sapere di aver informato le compagnie aeree del software che dovrebbe sistemare le cose e sta indagando altre necessarie iniziative.

Un portavoce di Lufthansa ha assicurato che la compagnia di bandiera tedesca si è già allineata alla direttiva e non vi sarà alcun impatto sull’operatività dei voli A350.

Anche Cathay Pacific rende noto di essere «a conoscenza delle indicazioni sul Minimum Equipment List (MEL) per l’idoneità al volo. Cathay Pacific - prosegue la dichiarazione via email - si attiene alle ultime direttive e continuerà a lavorare da vicino con Airbus per garantire la conformità».

© Riproduzione riservata