Mondo

Ryanair, O’Leary si scusa coi piloti: «In arrivo aumenti e…

Lettera del manager ai dipendenti

Ryanair, O’Leary si scusa coi piloti: «In arrivo aumenti e bonus fedeltà»

(Afp)
(Afp)

Nessuna azienda è un’isola. Neanche in mezzo alla bufera del mercato del trasporto aereo nell’epoca delle low cost. I piloti «a partita Iva» abbandonano Ryanair a caccia di condizioni di lavoro migliori, lasciando di fatto a terra migliaia di passeggeri in tutto il mondo? Ryanair rilancia e propone al proprio personale paghe maggiori e più diritti.

Ieri la compagnia irlandese ha infatti inviato ai propri conducenti di volo una lettera nella quale annuncia miglioramenti significativi nei pagamenti e nelle condizioni di lavoro, promettendo ritocchi rispetto alle cifre proposte dalla concorrenza e significativi passi in avanti sul versante della sicurezza. La missiva di tre pagine porta addirittura la firma del direttore generale Michael O’Leary che annuncia «miglioramenti significativi per turni, retribuzione, basi, contratti e avanzi di carriera nei prossimi 12 mesi. Il documento, indirizzato a «tutti i piloti di Ryanair», sottolinea che la compagnia batterà in quanto a paghe e sicurezza sul lavoro gli standard delle aziende concorrenti.

O’Leary ha specificato che ci sarà un ritocco agli stipendi dai 5mila ai 10mila euro l’anno e promesso di offrire un bonus di fedeltà compreso tra 6mila e 12mila euro per i piloti con anzianità superiore ai 12 mesi. Si coglie anche una significativa apertura alle contrattazioni nazionali di categoria, laddove sono migliorative rispetto agli standard irlandesi cui fino a oggi la compagnia ha fatto riferiment0. Rispetto al muro contro muro di qualche giorno fa, con il manager che rispondeva alla levata di scudi dei piloti sfidandoli a spiegare in cosa risiederebbero le difficoltà del loro lavoro, l’atteggiamento adesso è completamente diverso. Stavolta O’Leary parla dei suoi piloti come «i migliori del settore». (Fr.Pr.)

© Riproduzione riservata