Mondo

Tokyo: festival barocco con Interpreti Veneziani

pianeta giappone

Tokyo: festival barocco con Interpreti Veneziani

TOKYO - Con ottobre inizia in Giappone la stagione del Momiji, le foglie d'autunno celebrate quanto i fiori di ciliegio (Sakura) in primavera. Da alcuni anni, e' una stagione che inizia con l'Autunno di Vivaldi, portato a Tokyo e dintorni dai concerti degli Interpreti Veneziani, l'ensemble di musica barocca che sta compiendo i suoi trent'anni.

“In Giappone ci esibiamo da 22 anni. Negli ultimi anni abbiamo creato un festival annuale di 5 concerti nella prima settimana di ottobre, facendo 'crescere' il pubblico che viene in buona parte ai nostri concerti a Venezia: 320 l'anno nella chiesa di San Vidal in campo Santo Stefano, 72mila persone l'anno”, afferma il maestro Paolo Cognolato. “Quasi tutta la nostra attività riguarda la musica barocca - continua - Antonio Vivaldi in particolare, ma molto altro repertorio. Alterniamo brani famosi con altri quasi inediti, con strumenti originali ad archi del ‘700”.

Tokyo:festival barocco con Interpreti Veneziani

“Sono molto orgogliosa di portare in Giappone gli Interpreti Veneziani - afferma l'organizzatrice, Yasuko Ishikawa - L'audience giapponese ne e' affascinata”. Per i 30 anni dell'ensemble, una targa celebrativa era esposta nel foyer della Kioi Hall di Tokyo, con un messaggio del presidente della Fondazione Italia-Giappone, Umberto Vattani, ai “meravigliosi artisti dal genio tutto italiano, capaci di far rivivere i grandi capolavori della musica e dell'arte di Venezia” .

Stampati sul programma di sala e in mostra alcune opere di Luca Ciuffoletti - violinista, pittore e filosofo della musica: reduce da una serie di mostre in Italia, Ciuffoletti di recente spinge le sue ricerche verso complesse traduzioni della musica in linguaggio pittorico. Nell'occasione, ha presentato quattro composizioni ispirate a Bach che pero', nelle scelte cromatiche, richiamano le quattro stagioni. In omaggio all'autunno di Vivaldi by Interpreti Veneziani.

© Riproduzione riservata