Mondo

Nella strage in Somalia le vittime sono almeno 237, 300 i feriti

esplosione di due camion-bomba

Nella strage in Somalia le vittime sono almeno 237, 300 i feriti

(Afp)
(Afp)

È salito a oltre 200 morti e almeno 300 feriti il bilancio dell'attentato di ieri a Mogadiscio, in Somalia, quando due camion-bomba sono esplosi davanti a un
hotel, vicino al ministero degli Esteri. «Le vittime confermate sono 237: ci sono altre persone decedute in altri ospedali in seguito alle gravissime ferite riportate», ha detto Abdirizak Omar Mohamed, ex ministro della Sicurezza interna, riferisce il New York Times. Si teme però che il bilancio possa ancora salire in quanto molti sono rimasti intrappolati tra le macerie.

Inizialmente si era parlato di un solo camion-bomba, ma in realtà sono due quelli esplosi ieri davanti ad un hotel a Mogadiscio. L'attentato è avvenuto vicino al ministero degli Esteri. La strada in quel momento era molto affollata e la
deflagrazione ha anche fatto crollare in parte il Safari Hotel, intrappolando decine di persone sotto le macerie, oltre a danneggiare diversi edifici vicini, tra cui l'ambasciata del Qatar.

Colpi d'arma da fuoco sono stati sentiti nella zona: i militari hanno istituito numerosi posti di blocco, isolando l'area. Testimoni raccontano di aver visto a terra corpi, scarpe e ciabatte insanguinate. I vetri delle finestre di numerosi edifici sono andati in frantumi mentre alcuni veicoli sono stati rovesciati dall'onda d'urto della deflagrazione e si sono incendiati.

La polizia ha riferito anche di una seconda bomba esplosa successivamente nella capitale, facendo due morti nel distretto di Madina.

© Riproduzione riservata