Mondo

La Germania accelera: + 2,8% il Pil nel III trimestre

Crescita anno su anno

La Germania accelera: + 2,8% il Pil nel III trimestre

(Fotolia)
(Fotolia)

La crescita tedesca ha accelerato nel terzo trimestre a +0,8% ripetto al trimestre precedente, trainata dal commercio estero, secondo i dati di Destatis, l’Ufficio federale di statistica della Germania. Si tratta dei dati provvisori, corretti per il calendario e superiori alle attese degli analisti. Per il 2017 il governo tedesco prevede una crescita del 2%.

Si tratta del miglior risultato dal 2011. La crescita è stata guidata dalle esportazioni e da investimenti di capitale. Il rapporto conferma le previsioni della Bundesbank che pronosticava una forte crescita nella seconda metà del 2017. L’espansione tedesca sta rafforzando le prospettive globali dell'area dell'euro.

Più fiducia
Anche rispetto all'anno precedente la crescita è aumentata: nel terzo trimestre del 2017 è stata del 2,3% (al netto del calendario: 2,8%), rispetto al 1,0% nel secondo trimestre (al netto del calendario: 2,3%) e del 3,4% nel primo trimestre del 2017 (rettificato per gli effetti del calendario: 2,1%). Positivo anche il dato dell’indice Zew, che misura la fiducia degli investitori tedeschi, salito a 18,7 a novembre dal 17,6 registrato a ottobre. Il presidente dell’isitituto di ricerca Zew, Achim Wambach, ha commentato: «Questo clima economico favorevole dovrebbe essere usato per creare una base più forte e più solida per la crescita futura». Il dato risulta però più basso del consensus di mercato che stimava un aumento fino a 20 punti. In salita anche l'indice che misura le condizioni attuali, da 87,0 di ottobre a 88,8 di novembre.

Inflazione ancora sotto al 2%
Invariato invece il tasso d'inflazione di ottobre, con un rialzo dell'1,6% su base annua, come da stime.Nel suo rapporto mensile, il ministero dell’economia tedesco ha detto che si aspetta che la crescita si estenda fino alla fine del 2017: «Gli indicatori indicano una continuazione della ripresa nel quarto trimestre dell'anno», si legge nel suo rapporto mensile.

© Riproduzione riservata