Mondo

Cameron torna in pista: guiderà il fondo infrastrutture della…

  • Abbonati
  • Accedi
BELT AND ROAD INTIATIVE

Cameron torna in pista: guiderà il fondo infrastrutture della Cina

Redivivo. L’ex premier britannico David Cameron (Reuters)
Redivivo. L’ex premier britannico David Cameron (Reuters)

David Cameron torna sulla scena pubblica dopo il traumatico addio alla politica in seguito al referendum su Brexit. A quasi un anno e mezzo dalle sue
dimissioni l'ex premier britannico assumerà infatti la guida di un fondo di investimento da 1 miliardo di sterline istituito per sostenere la Belt and Road Initiative, un ambizioso progetto sulle infrastrutture stradali, portuali e ferroviarie tra la Cina e i suoi principali partner commerciali.
Il fondo finanziato dallo Stato sarà guidato da istituzioni private nel Regno Unito e in Cina e impiegherà Cameron in un ruolo di leadership che però deve ancora essere definito.

Il fondo è stato annunciato nell'ambito di una serie di nuovi accordi di investimento conclusi durante una visita di due giorni a Pechino dal cancelliere britannico dello scacchiere Philip Hammond come parte degli sforzi per rafforzare i legami commerciali globali prima che il Regno Unito lasci l'Ue nel 2019. La Belt and Road Initiative è stata lanciata nel 2013 ma quest’anno ha ricevuto un nuovo slancio dall’impegno del governo di investire 124 miliardi di dollari nel piano.

Cameron ha rivelato a settembre di aver discusso del fondo con il vice-premier cinese Ma Kai durante un viaggio a Pechino. Dopo avere lasciato Downing Street nel luglio del 2016 a seguito del voto sulla Brexit, l'ex premier conservatore ha mantenuto un profilo basso, non assumendo alcun ruolo importante, preferendo invece dedicarsi ad una campagna sull'Alzheimer.

Il fondo e ulteriori accordi di investimento hanno lo scopo di aprire a ciò che entrambi i Paesi hanno definito una nuova fase nelle relazioni tra Regno Unito e Cina. «Le relazioni bilaterali tra Cina e Regno Unito sono tra le più importanti al mondo», ha detto Ma cercando di placare le polemiche scaturite a seguito della Brexit.

© Riproduzione riservata