Mondo

Trump Tower in fiamme a New York

  • Abbonati
  • Accedi
il grattacielo del presidente

Trump Tower in fiamme a New York

Reuters
Reuters

Un incendio è divampato all'interno della Trump Tower a New York, in particolare al 58esimo piano. Nei video che iniziano a circolare sui social media si vede una fitta colonna di fumo salire dal grattacielo, dove il presidente degli Stati Uniti mantiene una residenza costosa per i contribuenti, visti i sistemi di sicurezza che devono essere garantiti al presidente degli Stati Uniti. Trump al momento si trova a Washington.

Sarebbe stato causato da un malfunzionamento dell'impianto di riscaldamento il principio di incendio verificatosi in mattinata. Lo ha confermato anche Eric Trump, figlio del tycoon e vicepresidente della Trump Organization che ha i suoi uffici nell'edificio. Due persone che hanno tentato di intervenire prima dell'arrivo dei vigili del fuoco sono rimaste leggermente intossicate. La situazione più critica in strada, dove l'intervento dei mezzi dei vigili del fuoco ha paralizzato il traffico sulla Fifth Avenue nell'ora di punta. Ci sarebbero almeno due feriti, di cui uno in gravi condizioni.

Dalle prime immagini su Twitter si vede una colonna di fumo sui tetti del palazzo simbolo di Trump a New York. Le fiamme sono state domate in fretta anche se stanno proliferando le immagini del fumo sui social. Non è la prima volta che scoppia un incendo nel grattacielo newyorkese, analogo allarme era infatti scattato nel 2015.

© Riproduzione riservata