Mondo

Carrefour ristruttura in Francia: taglio di 2.400 posti, più…

grande distribuzione

Carrefour ristruttura in Francia: taglio di 2.400 posti, più vendite online

AFP PHOTO / BORIS HORVAT
AFP PHOTO / BORIS HORVAT

Drastico piano di ristrutturazione del gruppo francese della grande distribuzione Carrefour. Il piano prevede il taglio di 2.400 posti di lavoro negli headquartes in Francia su 10.500 complessivi attraverso esodi volontari. Il gruppo intende ridurre i costi di 2 miliardi di euro a regime entro il 2020 anche con risparmi sulla logistica e sui costi di struttura. Previste inoltre chiusure per 273 magazzini della catena discount Dia, acquisita dal gruppo, nel caso Carrefour non riuscisse a trovare un acquirente.

Nel piano di rilancio, con investimenti nel digitale per 2,8 miliardi in cinque anni, c'è lo sviluppo dei prodotti biologici, delle vendite online -in partnership con il gigante cinese Tencent, soprattutto per il mercato interno della Repubblica Popolare- e del ritorno dei negozi di prossimità. I ricavi dalle vendite online dell'alimentare sono attesi a 5 miliardi entro il 2022. Altri 5 miliardi di ricavi sono attesi dalle linee bio entro l'arco di piano che si caratterizzerà anche per l'apertura di almeno 2mila negozi di prossimità.

«Abbiamo attualmente a che fare con profondi cambiamenti a livello globale -ha comunicato il gruppo in una nota-. Le nostre abitudini di consumo stanno cambiando: qualità, sicurezza e provenienza dei prodotti alimentari sono diventati le preoccupazioni maggiori dei nostri clienti».

© Riproduzione riservata