Mondo

Tutte le «poltrone» europee in scadenza che interessano Germania,…

  • Abbonati
  • Accedi
il risiko delle nomine

Tutte le «poltrone» europee in scadenza che interessano Germania, Francia e Italia

Ecco le principali “poltrone” europee che interessano Angela Merkel e la Germania, ma anche Francia e Italia e tutti i Paesi Ue/Eurozona. Sono ruoli di grande peso politico e anche finanziario in scadenza entro il dicembre 2019 (tre posizioni ai vertici di ESM, SRB, BEI sono state rinnovate di recente per confermare la guida tedesca). In gioco il futuro dell'euro e come, con quali istituzioni e quali strumenti, prepararsi a gestire la prossima Grande Crisi e la prossima Recessione.
Questo euro-risiko si è aperto questa estate con la prima nomina in scadenza, quella della presidente Chair della vigilanza bancaria europea SSM (Single Supervisory Mechanism) Danièle Nouy: i giochi sono aperti da ora fino a metà 2019. Questo autunno le prime grandi mosse: le elezioni europee del maggio 2019 saranno un “game changer”.

Posizione - Attuale nomina – scadenza 2018-2019
­● Chair SSM – Danièle Nouy (francese) - dicembre 2018
● Vice Chair SSM – Sabine Lautenschläger (tedesca) – febbraio 2019
● Membro Board SSM – Ignazio Angeloni (italiano) – aprile 2019
● Membro Board Bce – Peter Praet (belga) – maggio 2019
● Presidente Parlamento europeo - Antonio Tajani (italiano) – luglio 2019
● Presidente Commissione europea – Jean-Claude Juncker (lussemburghese) – ottobre 2019
● Vice presidente Commissione Ue per stabilità finanziaria - Valdis ● Dombrovskis (lettone) - ottobre 2019
● Commissario Ue affari economici e finanziari – Pierre Moscovici (francese) – ottobre 2019
● Presidente Consiglio Europeo – Donald Tusk (polacco) – novembre 2019
● Presidente Bce – Mario Draghi (italiano) – ottobre 2019
● Membro Board Bce – Benoît Cœuré (francese) – dicembre 2019
Recenti rilevanti rinnovi
● Chair Single Resolution Board - Elke König (tedesca) mandato rinnovato nel dicembre 2017 per altri 5 anni
● Presidente Bei - Werner Hoyer (tedesco) mandato rinnovato nel gennaio 2018 per altri 6 anni
● Managing director ESM – Klaus Regling (tedesco) mandato rinnovato nell'ottobre 2017 per altri 5 anni

© Riproduzione riservata