Mondo

Svizzera, tour su un aereo d’epoca finisce in tragedia: 20…

  • Abbonati
  • Accedi
incidente sulle alpi

Svizzera, tour su un aereo d’epoca finisce in tragedia: 20 morti. Lo Ju-52 aveva partecipato alla battaglia di Stalingrado

Tutti morti i 17 passeggeri e 3 membri dell’equipaggio dell’aereo d’epoca precipitato sulle Alpi svizzere. La conferma arriva dalla polizia, che ha aperto un’inchiesta per chiarire le cause ell’incidente. L’aereo apparteneva alla compagnia svizzera Ju-Air ed era stato fabbricato dall’azienda tedesca Junkers negli anni ’30: offriva giri turistici sopra le Alpi. Ieri pomeriggio il volo è precipitato a da un’altezza di 2.540 metri mentre stava volando dal canton Ticino a Dübendorf, nel canton Zurigo.

Le vittime sono 11 uomini e 9 donne di età compresa fra 42 e 84 anni: 8 erano coppie e 17 provenivano dalla Svizzera tedesca e francese mentre uno era austriaco. In base ai primi accertamenti, l’aereo sarebbe precipitato verticalmente a una velocità relativamente elevata: non risultano collisioni in volo, per esempio con un drone, o perdita di pezzi del velivolo. Nella zona dove si è verificato lo schianto i radar hanno avuto difficoltà a seguire gli ultimi movimenti del velivolo.

L’intervento nella battaglia di Stalingrado del 1942-43
Il piccolo aereo precipitato, uno Ju-52 (soprannominato «Tante-Ju», zia Ju) era stato utilizzato nell’inverno del 1942-43 per il ponte aereo organizzato in soccorso alla Sesta armata nazista accerchiata a Stalingrado. L'aeronautica militare elvetica acquistò tre Ju 52 nel 1939 e per oltre 40 anni li usò come velivolo da trasporto: vennero radiati solo nel 1981. Da allora i velivoli vengono usati per voli panoramici. L'aereo viene spesso notato perché si sposta lentamente: ha una velocità di crociera di 180 km/h. I tre velivoli di Ju-Air - un'associazione che propone voli panoramici con questi vecchi aerei - operano dall'aerodromo di Dübendorf, alle porte di Zurigo.

Sul sito della compagnia - dove al momento campeggia un messaggio di cordoglio per i passeggeri e i membri dell’equipaggio - si legge che le operazioni di volo della compagnia JU-Air sono sospese fino a nuovo avviso. «I biglietti e i buoni di volo già acquistati rimangono validi», informa la compagnia, che online propone voli avventura, voli panoramici e voli charter.

Il volo avventura precipitato ieri era il Ju-52 utilizzato per il tour di due giorni partito venerdì da Dübendorf. L’itinerario prevedeva - al costo di 1130 franchi svizzeri (circa 982 euro) - il volo da Dübendorf a Locarno, il pranzo tradizionale presso la Grotta Fossati a Meride, l’alloggio all’hotel Lugano Dante di Lugano, la gita con una barca privata a Porlezza ( sul lago di Como), la visita al mercato del sabato sul versante italiano del lago, il pranzo al ristorante Il Grotto del lago a Cima e il volo di ritorno a Dübendorf, dove l’aereo sarebbe dovuto atterrare alle 17.

© Riproduzione riservata