Mondo

Marcinelle: 262 sagome bianche per ricordare la tragedia in miniera

  • Abbonati
  • Accedi
investire in prevenzione e sicurezza

Marcinelle: 262 sagome bianche per ricordare la tragedia in miniera

  • – di Redazione online

Era l’8 agosto del 1956 quando nella miniera di carbone Bois du Cazier di Marcinelle, in Belgio, scoppiò un incendio. Fu causato dalla combustione d'olio ad alta pressione innescata da una scintilla elettrica. L'incendio, che si sviluppò nel condotto d’ingresso d’aria principale, subito riempì di fumo la miniera. Morirono 262 persone delle 275 al lavoro. In gran parte, esattamente 136, erano emigrati italiani. È il terzo incidente per numero di vittime che colpù gli italiani all'estero dopo i disastri di Monongah e di Dawson. Il sito, dismesso nel 1973, è parte dei patrimoni storici dell'Unesco.

GUARDA IL VIDEO - Marcinelle: 236 sagome bianche ricordano il disastro in miniera

Il ricordo delle vittime della miniera
Oggi e domani con l’iniziativa “Lavorare per Vivere”, l’Ugl vuole ricordare a Marcinelle, in Belgio, le 262 vittime, di cui 136 italiani, che persero la vita nell'incendio in miniera, l'8 agosto del 1956. Il sindacato oltrepassa i confini nazionali per sensibilizzare le autorità europee sul fenomeno delle “morti bianche”.

Investire in prevenzione e sicurezza
«Il dramma di Marcinelle, avvenuto 62 anni fa, invita a riflettere sul tema della sicurezza nei luoghi di lavoro. Si tratta di un impegno prioritario anche in ambito europeo con il fine di contribuire al miglioramento delle condizioni lavorative», ha sottolineato Paolo Capone, segretario generale Ugl, all’evento di Marcinelle in Rue du Cazier.

L’Ugl ha ricordato i 1029 decessi del 2017 con due manifestazioni, a Roma e Milano, con l'installazione di altrettante sagome di cartone per commemorare le morti sul lavoro. «Investire nella prevenzione e nella sicurezza sul lavoro è un dovere civico a livello globale, che deve coinvolgere le Istituzioni, le parti sociali, le aziende e i loro dipendenti. Infatti, con la condivisione e la diffusione di best practice, si può salvare la vita ai dipendenti, soprattutto di chi svolge lavori a rischio».

Centorintocchi di campana
Domani la Campana dei caduti di Rovereto suonerà a mezzogiorno i suoi 100 rintocchi per ricordare le vittime della tragedia della miniera di Marcinelle
(Belgio) dell'8 agosto 1956. In ricordo di questa tragedia, l'8 agosto 2009 la Fondazione Opera Campana dei Caduti e Il museo “Bois du Cazier” di Marcinelle hanno stretto un gemellaggio.

© Riproduzione riservata