Motori24

La nuova Citroën C3 si ordina su Facebook e ha la social cam

SERIE SPECIALE

La nuova Citroën C3 si ordina su Facebook e ha la social cam

Un pò in anticipo sulla presentazione vera e propria della nuova C3 che scatterà ad ottobre Citroën svela la serie speciale Facebook-only Limited Edition di sole 120 unità della nuova e per certi versi rivoluzionaria citycar che è già ordinabile on-line sia sulla pagina Facebook che sull'hub dedicato al prezzo speciale di circa 16mila euro a fronte di un listino di quasi 19mila euro.

Un pò Cactus, ma soprattutto con un'aria da crossover, la nuova C3 approda alla terza generazione con uno stile molto diverso dal modello che l'ha preceduta: il frontale si fa più sottile e distintivo, mentre di lato spiccano gli Airbump presi a prestito dalla Cactus, infine cambiano le dimensioni. Non cresce, infatti, solo in lunghezza, di ben 5 cm per arrivare a 3,99 metri, ma anche in larghezza che con 2 cm in più misura 1,75 m: insomma un'auto decisamente più voluminosa e altrettanto più spaziosa. Ma la “chicca” che completa l'offerta della nuova Citroen C3 è rappresentata dalla tecnologia a disposizione per l'impianto di navigazione/infotainment, con display centrale tattile da 7” con ConnectNav e comandi vocali, cui si aggiungerà dal 2017 la connettività MirrorLink/Android Auto/Apple CarPlay. Si potrà, inoltre, disporre di una ConnectedCam, una micro camera integrata nello specchio retrovisore interno, dotata di Gps e memoria 16Gb: impiegabile per foto e video personali da condividere sui social, ma anche per registrare 30 secondi di un eventuale incidente. Si tratta di una vera e propria scatola nera in grado di registrare la dinamica di eventuali incidenti e trasmetterli al sito dedicato di Citroen. Sulla destinazione d'uso della ConnectedCam si è tuttavia aperta una seria discussione. C'è chi sostiene, infatti, che un suo utilizzo sconsiderato potrebbe creare problemi di privacy. Come sempre in questi casi sarebbe bene che il costruttore mettesse in guardia sulle “derive” negative di un uso non corretto del dispositivo

(C.Ca.)

© Riproduzione riservata