Tecnologia

Dossier Chrysler Portal, ecco il concept elettrico di Fca

    Dossier | N. 12 articoliSpeciale Ces 2017

    Chrysler Portal, ecco il concept elettrico di Fca

    Afp
    Afp

    Fiat Chrysler mostra a Las Vegas la Chrysler Portal, prototipo di minivan elettrico, ma l'esercizio di stile - presentato da quattro giovani ingegneri e designer sul palco del Consumer Electronics Show di Las Vegas - è ancora lontano dal trasformarsi in un veicolo di produzione, se mai lo diventerà. La stessa assenza totale di top manager Fca dall'evento è un sintomo del profilo basso che l'azienda italo-americana mantiene in questo filone, attualmente di gran moda; Sergio Marchionne del resto è sempre stato scettico sulle potenzialità dell'auto elettrica con l'attuale tecnologia e i costi attuali, e quando Fca ha dovuto vendere migliaia di 500 elettriche in California, per rispettare le norme locali sulle emissioni inquinanti, ha ripetuto spesso che su ogni esemplare venduto perdeva più di 10mila dollari.

    Il Chrysler Portal - così si chiama il prototipo mostrato a Las Vegas - è un minivan da 6 posti con batterie da 100 kwh per il quale “si stima” un'autonomia di 400 chilometri tra una ricarica e l'altra e con una possibilità di ricarica rapida fino a 240 miglia in 20 minuti. Le dotazioni di assistenza alla guida permettono di base una guida autonoma di livello 3 (ovvero in condizioni specifiche e ancora con la presenza del guidatore). Lo sforzo maggiore del progetto è stato quello di sfruttare le potenzialità del veicolo elettrico (batterie sotto il pianale, niente motore sotto il cofano anteriore) per allargare e rendere più flessibile lo spazio per gli occupanti, con un design “dall'interno”. Un design per conquistare i cosiddetti “millennials”, i 30enni che saranno nei prossimi anni i maggiori acquirenti di auto da famiglia.

    Al progetto Portal hanno collaborato Magneti Marelli, Samsung, Panasonic e Adient. Fca non ha voluto per ora indicare né quanti ingegneri ci abbiano lavorato né il responsabile del progetto: «Per ora parliamo collettivamente», ha detto un portavoce. Ashley Edgar, che ha aperto e chiuso la presentazione (anche lei è una “millennial”), è in azienda dal 2009 e indica sul proprio profilo LinkedIn come ultima esperienza “Advanced Engineering Project Manager - Vehicle Development” in Fca, dall'aprile 2016. La settimana prossima a Detroit, al Salone dell'Auto, Marchionne potrebbe spiegare se e quando del Portal sia ipotizzata la messa in produzione.

    Fra i tre colossi di Detroit Fiat Chrysler resta per ora il gruppo meno esposto sul fronte dell'elettrificazione: General Motors sta lanciando sul mercato la Bolt, berlina due volumi che promette 500 chilometri di autonomia, mentre Ford ha confermato proprio ieri il lancio di 13 veicoli fra ibridi ed elettrici nei prossimi cinque anni. Fca conta, oltre che sul Portal appena presentato, sulla joint venture con Google che vede la fornitura di 100 minivan Chrysler Pacifica a propulsione ibrida per i test di guida autonoma dell'azienda californiana.

    © Riproduzione riservata