Motori24

Si chiama «Aesthetics A» ed è la «scultura» che…

Altri motori

Si chiama «Aesthetics A» ed è la «scultura» che Mercedes presenterà a Ginevra

Al prossimo Salone di Ginevra (9-19 marzo) Mercedes svelerà una vera e propria scultura “Aesthetics A” cioè Estetica A che il brand della “stella” definisce concettuale progettata per mostrare il nuovo trattamento di stile che sarà adottato da un massimo di otto nuovi modelli della Casa automobilistica tedesca presenterà entro i prossimi tre anni, comprese le sostituzioni delle attuali Classe A e Classe B così come dei successori della CLA, della CLA Shooting Brake e del recente restyling della GLA. Il risultato sarà che la prossima generazione di vetture compatte Mercedes adotterà un aspetto molto più armonioso.

Il nuovo look è descritto come un ulteriore sviluppo del linguaggio estetico di oggi sarà per la prima volta applicato a modelli con motori in posizione trasversale. La “scultura” lascia poi intendere ad esempio ad un nuovo modello di berlina a quattro porte che dovrebbe arricchire ulteriormente l'offerta di auto compatte di Mercedes. Tutti gli otto modelli in arrivo saranno, inoltre, basati sempre sulla piattaforma MFA ad architettura frontale modulare del Gruppo, ma opportunamente aggiornata.

Da segnalare che la nuova berlina è uno dei tre inediti modelli compatti che si aggiungeranno alla “line-up” e sembra proprio destinata a competere con analoghi modelli come l'Audi A3 Sedan e la prossima Bmw Serie 1 berlina. Gli altri nuovi modelli basati sempre sulla piattaforma MFA includono un Suv compatto che si prevede possa condividere lo stesso interasse della Classe B e andarsi a sistemare al di sopra dell'ultima arrivata GLA come naturale concorrente sia dell'Audi Q3 che della Bmw X1. Sul terzo inedito modello c'è ancora la massima riserva da parte di Mercedes, ma forse se ne saprà di più al Salone di Ginevra.
C.Ca.

© Riproduzione riservata